Screen width of at least 320px is required!

Nothing ventured, nothing gained

Chi non risica non rosica

To guide, to show someone around

Essere Cicerone o fare da Cicerone

To give/have carte blanche

Dare/Avere carta bianca

To seize the day/opportunity

Cogliere l’occasione al volo

To sit around and do nothing

Starsene con le mani in mano

To have a long way to go

Essere in alto mar

To make do with something

Consolarsi con l’aglietto

To look for a needle in a haystack

Cercare un ago in un pagliaio

To plagiarize, to not be your own work

Non essere farina del proprio sacco

To be on a war path

Scendere/essere sul piede di guerra

To get serious, to mean business

Prendere qualcosa/qualcuno sul serio

To unplug

Staccare la spina

To take the bull by the horns

Prendere il toro per le corna

To struggle with something

Essere alle prese con

Di sana pianta

Benedetta: Ti va se adesso parliamo di cucina tradizionale italiana? Scusami se ho deciso così all'improvviso il nostro argomento di conversazione, ma conoscendo la tua passione per il cibo, ho pensato che non avresti fatto alcuna obiezione.
Stefano: Sono sempre felice di parlare di cucina, tranquilla! Ok, sentiamo cosa bolle in pentola!
Benedetta: C’è una prelibatezza, un prodotto da forno della tradizionale cucina romana, che sta diventando sempre più popolare anche nelle altre regioni d’Italia. Si tratta della buonissima “pinsa”. L’hai mai assaggiata?
Stefano: Mm… pinsa hai detto? Questo nome non mi dice niente. Strano… conosco tantissime prelibatezze laziali. Mm… non è che ti sei inventata questo nome di sana pianta per farmi fare brutta figura?
Benedetta: Che vai mai a pensare Stefano! Creare di sana pianta un prodotto tradizionale solo per farti dispetto? Ma dai! Allora, la pinsa è una focaccia salata dalla forma ovale o allungata, con i bordi croccanti, ma soffice all’interno.

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.