Screen width of at least 320px is required!
Loading...

Consolarsi con l’aglietto

Stefano: Sapore di sale, sapore di mare, che hai sulla pelle, che hai sulle labbra, quando esci dall'acqua e ti vieni a sdraiare, vicino a me vicino a me. Sapore di sale…”.
Milena: Sbaglio, o qualcuno oggi è particolarmente di buon umore? Dai, dimmi cosa bolle in pentola!
Stefano: In realtà, Milena, è tutto l’opposto! Mi sono appena imbattuto in un articolo, in cui si dice che le spiagge della Sicilia stanno pian piano scomparendo. Io ci vado in vacanza da anni e ti confesso che questa notizia mi ha davvero rattristato.
Milena: Mm… se sei triste, non capisco come mai tu abbia deciso di cantare “Sapore di sale”, un brano notissimo degli anni Sessanta, che rievoca i ricordi più piacevoli delle vacanze trascorse in riva al mare.

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.