Screen width of at least 320px is required!

Nothing ventured, nothing gained

Chi non risica non rosica

To guide, to show someone around

Essere Cicerone o fare da Cicerone

To give/have carte blanche

Dare/Avere carta bianca

To seize the day/opportunity

Cogliere l’occasione al volo

To sit around and do nothing

Starsene con le mani in mano

To have a long way to go

Essere in alto mar

To make do with something

Consolarsi con l’aglietto

To look for a needle in a haystack

Cercare un ago in un pagliaio

To plagiarize, to not be your own work

Non essere farina del proprio sacco

To be on a war path

Scendere/essere sul piede di guerra

To get serious, to mean business

Prendere qualcosa/qualcuno sul serio

To unplug

Staccare la spina

To take the bull by the horns

Prendere il toro per le corna

To struggle with something

Essere alle prese con

Chi non risica non rosica

Stefano: Ieri alla radio ho ascoltato un vecchio successo degli anni ‘60 di Adriano Celentano. Era tantissimo che non lo sentivo...
Benedetta: Di che canzone parli?
Stefano: Il ragazzo della via Gluk! Un motivo forse un po’ datato, ma per tanti versi ancora attuale.
Benedetta: Conosco bene questa canzone! Il testo, se ricordo bene, parla del rapido processo di urbanizzazione dei centri abitati nel periodo del dopoguerra, la perdita dei paesaggi agricoli e l’esodo dei giovani che dalle campagne si spostavano verso le grandi città in cerca di opportunità di lavoro.
Stefano: Verissimo! I giovani dell’epoca erano pronti a lasciarsi alle spalle gli affetti, la tranquilla vita di campagna per avere una vita migliore. Per molti questo sogno, nonostante le difficoltà, si è realizzato. In fondo, sai come si dice, chi non risica non rosica! Anche oggi si assiste a un fenomeno molto simile, ci hai mai pensato?
Benedetta: Che cosa intendi?

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.