Screen width of at least 320px is required!

11 June 2020

Episode #387

4 June 2020

Episode #386

28 May 2020

Episode #385

21 May 2020

Episode #384

14 May 2020

Episode #383

7 May 2020

Episode #382

30 April 2020

Episode #381

23 April 2020

Episode #380

16 April 2020

Episode #379

Speed 1.0x
/

Introduction

Milena: È giovedì, 14 maggio 2020. Benvenuti al nostro programma settimanale, News in Slow Italian! Un saluto a tutti i nostri ascoltatori! Ciao, Stefano.
Stefano: Ciao, Milena! Un saluto a tutti!
Milena: Nella prima parte del nostro programma, discuteremo di alcuni degli eventi internazionali più importanti, avvenuti questa settimana. Inizieremo con le celebrazioni per il 75esimo anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale, durante la pandemia di Covid-19. Subito dopo, vi parleremo dell’udienza della Corte Suprema, durante la quale si dovrà decidere se il Presidente Trump può continuare a tenere segrete le sue dichiarazioni dei redditi e i suoi rendiconti finanziari. Poi, vi racconteremo della scoperta, fatta da un gruppo di astronomi, di un nuovo buco nero, che, ad oggi, risulta essere il più vicino alla Terra. Per finire, discuteremo di Little Richard, la leggenda del rock-n-roll, morto domenica scorsa all’età di 87 anni.
Stefano: Grazie, Milena. E di che cosa parleremo nella seconda parte del programma?
Milena: Nel segmento Trending in Italy, dicuteremo dei tanti italiani bloccati all’estero, per effetto del taglio dei collegamenti aerei con l’Italia, a causa del Coronavirus. Successivamente, parleremo delle polemiche, che hanno colpito il noto giornalista italiano Vittorio Feltri, dopo aver detto in una trasmissione televisiva che “i meridionali in molti casi sono inferiori”.
Stefano: Ottima scelta di argomenti, Milena. Iniziamo!
Milena: Certo, Stefano. Diamo il via alla trasmissione!
14 May 2020
È il 75<sup>esimo</sup> anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale

Venerdì 8 maggio, è ricorso il 75esimo anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale, in Europa. Di solito, questa giornata è commemorata con parate, ma le celebrazioni di quest’anno si sono svolte in modo molto diverso. Invece dei tradizionali eventi di grandi proporzioni, i vari capi di stato a Londra, Parigi, Mosca e altre capitali, hanno celebrato il 75esimo anniversario del Giorno della Vittoria in Europa in sordina, a causa della pandemia di COVID-19.

La regina Elisabetta II, che all’epoca del primo Giorno della Vittoria aveva 19 anni, si è rivolta al popolo inglese alle 9 di vene

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

14 May 2020
La Corte Suprema americana dibatte sulle dichiarazioni dei redditi di Trump
Evan El-Amin / Shutterstock.com

Questa settimana, i giudici de la Corte Suprema affrontano una serie di questioni, legate ai poteri di natura presidenziale, congressuale e giudiziale. I casi in discussione sono tre e riguardano i mandati di comparizione, emessi da due commissioni congressuali e da un procuratore di New York. Tutti e tre chiedono la divulgazione delle dichiarazioni dei redditi di Trump e di altri documenti fiscali, soprattutto quelli relativi al periodo precedente la sua elezione. I mandati di comparizione non sono stati notificati a Trump, ma a banche e studi contabili, con cui aveva rapporti d’affari.

La dec

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

14 May 2020
Scoperto il buco nero più vicino alla Terra

Gli astronomi hanno scoperto l’esistenza di un nuovo buco nero a circa un migliaio di anni luce dalla Terra, in un sistema chiamato HR 6819, che si trova nella costellazione del Telescopio. La scoperta è stata pubblicata lo scorso 22 aprile sulla rivista Astronomy & Astrophysics.

A svelare l’esistenza del buco nero agli scienziati è stato il moto di due stelle compagne. Le osservazioni fatte, usando il telescopio da 2,2 metri dell’Osservatorio di La Silla, in Cile, hanno rivelato che una delle due stelle visibili, quella più interna, orbita intorno a un oggetto invisibile ogni 40 giorni, mentre

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

14 May 2020
È morto Little Richard, la leggenda del rock-n-roll
Bruce Yeung / Shutterstock.com

Little Richard, l’architetto del rock ‘n’ roll, come amava definirsi, è scomparso sabato scorso all’età di 87 anni, a causa di un tumore osseo. Conosciuto per le sue esibizioni sopra le righe, i suoi urli, i costumi improbabili e l’inconfondibile voce roca, Little Richard ha inciso i suoi più grandi successi negli anni Cinquanta. Nel corso della sua carriera ha venduto più di 30 milioni di dischi in tutto il mondo.

Little Richard, il cui vero nome era Richard Wayne Penniman, nacque a Macon, in Georgia, il 5 dicembre 1932. Suo padre era un predicatore, che gestiva a tempo perso un night-club,

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

14 May 2020
Coronavirus, sono ancora tanti gli italiani bloccati all’estero
Mazur Travel / Shutterstock.com

Stefano: Lo scorso 4 maggio, è iniziata la cosiddetta “Fase due”, che prevede un graduale allentamento delle misure di contenimento del Covid-19, entrate in vigore lo scorso marzo. Mentre il Paese si avvia a un progressivo e lento ritorno alla normalità, ci sono ancora tanti italiani bloccati all’estero, per effetto del taglio dei collegamenti aerei con l’Italia. Nei giorni scorsi, la stampa nazionale ha raccontato le storie di studenti, ricercatori, manager e semplici turisti, che sono ancora in attesa di tornare a casa. Chi è riuscito a prendere uno dei pochi voli disponibili, invece, ha dovuto affrontare una vera e propria odissea, per la difficoltà nel reperire i biglietti e il loro costo esorbitante.

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

14 May 2020
“Meridionali inferiori”, bufera per il commento di Vittorio Feltri
Drevs / Shutterstock.com

Milena: Nelle scorse settimane, le affermazioni contri i meridionali, fatte da Vittorio Feltri, direttore del quotidiano Libero, hanno suscitato una vera e propria ondata di polemiche. Lo scorso 21 aprile, nel corso della puntata della trasmissione televisiva Fuori dal coro, il giornalista Mario Giordano ha chiesto a Vittorio Feltri un’opinione sull’intenzione del governatore campano Vincenzo De Luca di chiudere i confini regionali della Campania, se le regioni del Nord avessero allentato le misure di contenimento previste dal Governo.
Stefano: E Feltri cosa ha detto?
Milena: Il direttore di Libero ha subito puntato il dito contro il divario economico, sociale e soprattutto sanitario tra il Nord e il Sud dell’Italia, dicendo: “Io credo che nessuno di noi (milanesi) abbia voglia di trasferirsi in Campania. A fare cosa, poi? I parcheggiatori abusivi?”

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.