Screen width of at least 320px is required!

25 June 2020

Episode #389

18 June 2020

Episode #388

11 June 2020

Episode #387

4 June 2020

Episode #386

28 May 2020

Episode #385

21 May 2020

Episode #384

14 May 2020

Episode #383

7 May 2020

Episode #382

30 April 2020

Episode #381

Speed 1.0x
/

Introduction

Milena: È giovedì, 28 maggio 2020. Benvenuti al nostro programma settimanale News in Slow Italian! Un saluto a tutti i nostri ascoltatori! Ciao, Stefano.
Stefano: Ciao, Milena! Un saluto a tutti!
Milena: Nella prima parte del programma vi parleremo di un recente studio, pubblicato dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL), in cui si dice che i giovani sono la categoria di lavoratori più colpita dalla pandemia di Covid-19 e che questo potrebbe influenzare negativamente tutta la loro vita lavorativa. Successivamente, discuteremo della decisione di Twitter di contrassegnare alcuni tweet del Presidente Trump come “non basati su fatti oggettivi”. Subito dopo, parleremo di una serie esperimenti, condotti da un gruppo di ricercatori, per capire se i cani possono essere allenati a riconoscere l’infezione da coronavirus. Infine, vi racconteremo del ristorante migliore del mondo, che, dopo la riapertura, ha deciso di servire solo hamburger e vino.
Stefano: Eccellente scelta di argomenti, Milena! Di che cosa parleremo, invece, nel segmento Trending in Italy?
Milena: Questa settimana parleremo di un editoriale, apparso sul quotidiano britannico The Times, che mette in dubbio la partecipazione della nazionale maschile italiana nel prestigioso torneo di rugby Sei Nazioni. Subito dopo, vi racconteremo delle multe inflitte ai ristoratori, scesi in piazza a Milano, per protestare contro la crisi economica che li ha colpiti.
Stefano: Ottimo, Milena! Cominciamo subito!
Milena: Certamente Stefano! Diamo il via allo spettacolo!
28 May 2020
I giovani della “generazione lockdown” potrebbero rimanere segnati per tutta la loro vita lavorativa

L’Organizzazione Internazionale del Lavoro, (OIL) un’agenzia delle Nazioni Unite, ha dichiarato che i giovani sono colpiti in modo sproporzionato dalla crisi sanitaria prodotta dal Coronavirus. In un rapporto, pubblicato ieri, l’OIL avverte che esiste il pericolo che i giovani possano rimanere segnati lungo tutto il corso della loro vita lavorativa e possano diventare quella che la relazione definisce una “generazione lockdown”.

L’OIL sostiene anche che il rapido aumento della disoccupazione sta colpendo le giovani donne più degli uomini. Secondo lo studio, la pandemia, sta infliggendo un “trip

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

28 May 2020
Twitter etichetta due post di Trump, con un avviso, che invita gli utenti a controllare i fatti
Sharaf Maksumov / Shutterstock.com

Martedì, per la prima volta, Twitter ha etichettato come fuorvianti due post del Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, rimandando gli utenti a fonti affidabili, per la verifica dei fatti. Senza fornire alcuna prova al riguardo, Trump aveva scritto: “È impossibile che le votazioni per posta non siano una sostanziale truffa". Twitter ha fatto apparire subito sotto il post un avviso a caratteri blu, insieme al link di una pagina, in cui le affermazioni di Trump vengono qualificate come “prive di fondamento” sulla base di segnalazioni di organi di stampa come CNN, Washington Post e altri.

Tru

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

28 May 2020
I cani possono sentire l’odore del Covid-19 negli umani?

Il mese scorso, il governo britannico ha sponsorizzato un programma di ricerca, teso a determinare se i cani possono rilevare in modo affidabile la presenza di coronavirus negli umani. A fine aprile, anche il dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università della Pennsylvania negli Stati Uniti ha dato il via a un programma simile. I ricercatori sostengono di essere fiduciosi che anche il Covid-19, come ogni altra malattia, abbia un odore caratteristico, riconoscibile all’acuto senso dell’olfatto dei cani.

I casi di cani, capaci di individuare, grazie all’olfatto, malattie come il cancro, la

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

28 May 2020
Il miglior ristorante del mondo riapre come enoteca / tavola calda
Anna Svetlova / Shutterstock.com

Il Noma di Copenhagen, quattro volte vincitore del titolo di miglior ristorante del mondo, ha riaperto lo scorso 21 maggio, proponendo un menu a base di cheeseburger. Uno dei ristoranti più esclusivi e innovativi del secolo, ora accetta clienti senza prenotazione e li fa sedere all’aperto in tavoli da pic-nic.

Fino a qualche tempo fa, era quasi impossibile prenotare un tavolo da Noma, dove il costo di un pasto era fuori dalla portata di molti. Un menù da 18 portate, infatti, costava 2.650 corone danesi, circa 355 euro, a persona, da pagare in anticipo al momento della prenotazione. Con l’arrivo

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

28 May 2020
Per il quotidiano The Times, è tempo di “Cacciare l’Italia dal Sei Nazioni”
Marco Iacobucci Epp / Shutterstock.com

Milena: Lo scorso 10 maggio, l’autorevole quotidiano britannico The Times ha pubblicato un lungo editoriale, in cui si contesta la presenza della squadra azzurra nel Sei Nazioni, il torneo di rugby più antico del mondo. Stuart Banes, ex giocatore della nazionale inglese e autore del lungo editoriale sul Times, ha scritto che ″È tempo che l’Italia venga buttata fuori dal Sei Nazioni. A beneficio della reputazione del torneo e, paradossalmente, dell’Italia”. Nel corso di 20 stagioni, infatti, gli azzurri hanno ottenuto solo 12 vittorie in 103 partite. Quest’anno, poi, non sono stati in grado di segnare neanche un punto contro Galles e Scozia, segno evidente che il torneo ha bisogno “di un sostanziale ribaltone”.

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

28 May 2020
Milano, polemiche per le multe ai ristoratori scesi in piazza contro il governo
photo-lime / Shutterstock.com

Milena: Lo scorso 6 maggio, davanti all’Arco della Pace di Milano circa 50 ristoratori e gestori di bar, in rappresentanza di oltre 2.000 attività commerciali in difficoltà, hanno organizzato un flash mob contro il governo, per la crisi economica che li ha colpiti e per chiedere regole chiare sulla riapertura. Per simboleggiare l’assenza di clienti e di guadagni, i dimostranti hanno disposto davanti all’Arco della Pace decine di sedie vuote. Dopo circa 5 ore dall’inizio della protesta, in piazza sono arrivati alcuni agenti della Polizia di Stato, che hanno sanzionato con una multa da 400 euro una ventina di manifestanti, per aver trasgredito il divieto di assembramento, imposto dal Governo. Com’era prevedibile, la vicenda ha scatenato aspre polemiche, soprattutto nel mondo della politica.

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.