Screen width of at least 320px is required!

16 December 2020

Episode #266

9 December 2020

Episode #265

2 December 2020

Episode #264

25 November 2020

Episode #263

18 November 2020

Episode #262

11 November 2020

Episode #261

4 November 2020

Episode #260

28 October 2020

Episode #259

21 October 2020

Episode #258

Speed 1.0x
/
Cari ascoltatori, benvenuti a una nuova puntata del nostro programma! Oggi è mercoledì 18 novembre 2020. Io sono Chiara, di nuovo insieme a voi per commentare gli ultimi sviluppi dell’attualità italiana e globale. Questa settimana, cominciamo il nostro viaggio a Bruxelles, perché l’Unione europea ha deciso di mettere la difesa dello Stato di diritto in cima alla sua lista di priorità.

L’Unione europea in difesa dello Stato di diritto

18 November 2020
L’Unione europea in difesa dello Stato di diritto
Nicolas Economou / Shutterstock.com

Far parte di un gruppo può essere molto vantaggioso. L’unione fa la forza, si sa. Ma, come pure si sa, per appartenere a un gruppo è necessario rispettare i principi e le regole su cui si fonda tale collettività. Questa logica vale per un gruppo di amici, un’associazione sportiva, un club di lettura, una compagnia teatrale. Vale, ancor di più, per un’organizzazione internazionale come l’Unione europea.

Come annunciava un articolo pubblicato lunedì 16 novembre sul quotidiano spagnolo El País, la difesa dello Stato di diritto è diventata il nuovo obiettivo dell’integrazione europea. Nella giornat

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

* * *
Come tutti sappiamo, negli Stati Uniti, Joe Biden ha vinto le elezioni presidenziali. L’Europa, per lo più, ha tirato un sospiro di sollievo. Ma vediamo un po’ come hanno reagito le principali figure del panorama politico italiano.

Dopo la vittoria elettorale di Joe Biden, la sinistra italiana esulta, tace la destra

18 November 2020
Dopo la vittoria elettorale di Joe Biden, la sinistra italiana esulta, tace la destra
MikeDotta / Shutterstock.com

Lo scorso 7 ottobre, nell’osservare il clima politico e sociale nel quale si stava svolgendo la corsa per la Casa Bianca, avevamo commentato il ritmo e l’intensità dei colpi di scena che avevano punteggiato, fino a quel momento, la campagna elettorale: la notizia della nomina alla Corte Suprema della conservatrice Amy Coney Barrett al posto della progressista Ruth Bader Ginsburg… le rivelazioni pubblicate dal New York Times in merito alle dichiarazioni dei redditi del presidente Trump… il primo, caotico, dibattito televisivo tra i due candidati. Per arrivare, infine, al climax: la notizia del

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

* * *
Forse la lettura di un buon libro potrebbe aiutare Salvini a riprendere il contatto con la realtà…

Il libro, un bene essenziale

18 November 2020
Il libro, un bene essenziale

Non dà cenno di volersi fermare, in Europa, l’avanzare della seconda ondata del Covid e, in questi giorni cupi, molti governi hanno optato per un ventaglio di misure volte a ridurre la socialità, nella speranza di contenere la dinamica dei contagi: da una serie di limitazioni agli orari di apertura di vari esercizi commerciali… al coprifuoco… fino ad arrivare a veri e propri lockdown.

Un po’ in tutto il continente, bar e ristoranti rimangono attivi solo per il servizio per asporto e le consegne a domicilio. Ma ad essere colpito da queste pesanti misure restrittive non è stato solo il mondo del

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

* * *
Rimaniamo nella sfera dei libri, per parlare dell’omaggio che una nota conduttrice televisiva italiana ha voluto dedicare a una delle donne più affascinanti del secolo scorso: la fotografa Lee Miller.

Lee Miller, ritratta da Serena Dandini

18 November 2020
Lee Miller, ritratta da Serena Dandini

“Sono la prima donna ad occupare questa carica, ma non sarò certo l’ultima”, diceva, la sera del 7 novembre, Kamala Harris, nel suo primo discorso ufficiale in qualità di futura vicepresidente degli Stati Uniti. “Sognate con ambizione”, diceva poi Harris, rivolgendosi alle bambine e alle ragazze in ascolto, invitandole a costruire un futuro libero da schemi e stereotipi sociali.

Parole semplici e bellissime, quelle di Kamala Harris. Parole che avremmo davvero bisogno di sentire più spesso e che, proprio per questo, non sono passate inosservate.

Le commentava, la settimana scorsa, anche la cond

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

* * *
E dalla fotografia passiamo alla pittura. Andiamo a Firenze, dove, nei giorni scorsi, un famoso dipinto rinascimentale è stato venduto all’asta.

Firenze, asta da record per Giorgio Vasari

18 November 2020
Firenze, asta da record per Giorgio Vasari

Circa un anno fa, ho partecipato come spettatrice a un’asta di pittura e oggetti d’arte. Tenevo d’occhio, in modo particolare, un olio su tela del pittore triestino Carlo Wostry. Il dipinto era davvero bello e aveva scatenato un’accesa lotta tra un compratore presente in sala, un signore avvolto in un elegante cappotto grigio, e un offerente telefonico. Alla fine, l’aveva spuntata il signore del cappotto, con un’ultima, coraggiosa, offerta.

Bei tempi quelli in cui le aste erano un brulicare di compratori e curiosi ammassati in una sala, tutti col naso all’insù, ad ammirare le opere sfilare, una

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.