Screen width of at least 320px is required!

26 November 2020

Episode #411

19 November 2020

Episode #410

12 November 2020

Episode #409

5 November 2020

Episode #408

29 October 2020

Episode #407

22 October 2020

Episode #406

15 October 2020

Episode #405

8 October 2020

Episode #404

1 October 2020

Episode #403

Speed 1.0x
/

Introduction

Romina: È giovedì, 29 ottobre 2020. Benvenuti al nostro programma settimanale, News in Slow Italian! Un saluto a tutti i nostri ascoltatori! Ciao, Alessandro.
Alessandro: Ciao, Romina! Un saluto a tutti!
Romina: Nella prima parte del nostro programma, ci occuperemo di quattro notizie, che hanno riempito le pagine dei giornali, questa settimana. Inizieremo con le proteste in Polonia contro la nuova legge sull’aborto, decisa dalla Corte Costituzionale lo scorso 22 ottobre. Subito dopo, discuteremo dell’invito dei Paesi del Medio Oriente di boicottare i prodotti francesi, dopo che il Presidente Macron ha pubblicamente difeso le vignette satiriche sul Profeta Maometto. Poi, vi parleremo di uno studio, che suggerisce che l’evoluzione del linguaggio potrebbe essere iniziata 30 milioni di anni fa. Infine, concluderemo questa prima parte del programma con la notizia della vendita, avvenuta mercoledì scorso, a Londra, di Show Me the Monet, un dipinto dell’artista di strada Banksy, per oltre 8 milioni di euro.
Alessandro: Perfetto, Romina! E di che cosa parleremo nella seconda parte del programma?
Romina: Nel segmento Trending in Italy, vi racconteremo della proposta di legge, presentata alla Camera dei Deputati sulla creazione di un Osservatorio nazionale con il compito di controllare che i libri di testo rispettino le "diversità", contrastando i pregiudizi e gli stereotipi di genere. Poi, parleremo dello scandalo legato ai feti, sepolti in un cimitero di Roma con i nomi delle madri, senza che loro ne avessero dato il consenso.
Alessandro: Eccellente, Romina!
Romina: Grazie, Alessandro. Su il sipario!
29 October 2020
In Polonia dilaga la protesta delle donne contro la nuova legge sull’aborto, mentre gli Stati Uniti si uniscono alla dichiarazione anti-aborto
praszkiewicz / Shutterstock.com

Da una settimana, migliaia di attivisti per i diritti delle donne stanno protestando in tutta la Polonia contro la decisione di inasprire ulteriormente la già severa legge sull’interruzione di gravidanza. Il 22 ottobre, la Corte Suprema del Paese ha deciso che l’aborto è consentito solo quando la gravidanza minaccia la salute della donna, oppure è il risultato di stupro, o incesto.

Gruppi per i diritti delle donne stimano che l’anno scorso circa 120.000 donne polacche possano aver abortito all’estero. Alcuni tra i Paesi cattolici più conservatori d’Europa hanno attenuato le restrizioni sull’in

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

29 October 2020
Boicottaggio dei prodotti francesi in Medio Oriente
canyalcin / Shutterstock.com

In alcune aree del mondo musulmano crescono gli appelli, che invitano a boicottare i prodotti francesi, in risposta al sostegno espresso da Emmanuel Macron, alle vignette satiriche sul Profeta Maometto. Macron ha dichiarato che la Francia non rinuncerà alle caricature, promettendo di contrastare il problema dell’estremismo islamico nel Paese. Questi commenti hanno dato il via alle dimostrazioni e innescato i boicottaggi nei Paesi a maggioranza musulmana.

In Kuwait, una catena privata di ipermercati ha deciso di boicottare i prodotti francesi nei propri punti vendita e anche in Giordania le atti

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

29 October 2020
Uno studio mostra che l’evoluzione del linguaggio risale a 30-40 milioni di anni fa

La capacità di capire e ricostruire le relazioni, che all’interno di una frase legano le parole, sia che si trovino una accanto all’altra, o siano distanti tra loro, è un processo fondamentale per la comprensione del linguaggio. Un gruppo di ricercatori dell’Università di Warwick e dell’Università di Zurigo ha riscontrato questa abilità cognitiva in tre specie di primati: le scimmie, le scimmie antropomorfe e gli esseri umani. I risultati sono stati pubblicati lo scorso 21 ottobre sulla rivista Science Advances.

Gli studiosi, guidati dal professor Simon Townsend, hanno sviluppato una grammatica

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

29 October 2020
Il dipinto di Banksy <i>Show me the Monet</i> è stato venduto all’asta per quasi dieci milioni di dollari

Il quadro di Banksy, rivisitazione di un famoso dipinto impressionista, è stato battuto all’asta per 8,27 milioni di euro, diventando la seconda opera più costosa del misterioso street artist britannico. Ad aggiudicarsi Show me the Monet è stato un acquirente anonimo, durante l’asta, avvenuta mercoledì scorso a Londra da Sotheby’s, superando la stima di vendita prevista di 5,5 milioni di euro.

Banksy, il cui vero nome è sconosciuto, ha cominciato la propria carriera, facendo graffiti sui palazzi di Bristol, diventando in breve uno degli artisti più famosi del mondo. Ha dipinto Show me the Monet

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

29 October 2020
Alla Camera approda una legge contro gli stereotipi nei libri di testo

Romina: Martedì 13 ottobre, è stata presentata alla Camera dei Deputati una proposta di legge per la creazione, presso il ministero dell’Istruzione, di un Osservatorio nazionale sulla diversità e l’inclusione nei libri di testo, che avrà il compito di aiutare scuole ed editori “a fare fronte comune per contrastare gli stereotipi di genere, e in generale promuovere la diversità nei libri scolastici”. Oltre a redigere le linee guida, l’Osservatorio sarà chiamato anche a esprimere pareri sui libri di testo, esaminati di propria iniziativa, o su segnalazione di scuole ed editori. Qualora il giudizio sia positivo, sul testo in questione sarà apposto un riconoscimento. In caso di parere non positivo, invece, l’Osservatorio accompagnerà l’editore nel percorso di revisione del testo.

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

29 October 2020
Polemiche sui feti sepolti con i nomi delle madri senza autorizzazione

Romina: Da alcune settimane si è acceso in Italia un forte e sentito dibattito sul tema della sepoltura di feti ed embrioni. A far scoppiare il caso è stata una donna, che, a fine settembre, con un lungo post su Facebook ha raccontato di aver subito un aborto terapeutico all’ospedale San Camillo di Roma e poi, sette mesi più tardi, di aver scoperto accidentalmente che il feto era stato seppellito in un cimitero della città, senza il suo consenso. A destare sconcerto, è stato anche il fatto che sul luogo sepolcrale fosse stata posta una croce bianca con le generalità della donna. “Vedere il mio nome su quella brutta croce gelida di ferro in quell'immenso prato brullo è stata un'altra profondissima pugnalata - ha raccontato la donna – come essere stata sepolta viva”. Il camposanto in questione è il Flaminio di Roma, in cui sono presenti centinaia di croci analoghe, con incisi nomi e cognomi femminili. In seguito a questa denuncia, altre donne hanno raccontato la loro esperienza, generando tante domande e perplessità sulle norme vigenti, sul diritto alla privacy e sulla violazione della libertà personale delle donne.

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.