Screen width of at least 320px is required!

30 July 2020

Episode #394

23 July 2020

Episode #393

16 July 2020

Episode #392

9 July 2020

Episode #391

2 July 2020

Episode #390

25 June 2020

Episode #389

18 June 2020

Episode #388

11 June 2020

Episode #387

4 June 2020

Episode #386

Speed 1.0x
/

Introduction

Romina: È giovedì, 23 luglio 2020. Benvenuti al nostro programma settimanale News in Slow Italian! Un saluto a tutti i nostri ascoltatori! Questa settimana presenterò il programma insieme a Valentina.
Valentina: Ciao, Romina! Un saluto a tutti!
Romina: Inizieremo la prima parte del programma, parlando dell’accordo sul Recovery Fund, raggiunto martedì dai leader europei, dopo diversi giorni di trattative. Subito dopo, discuteremo di un rapporto, pubblicato martedì, redatto dal Comitato Britannico di Intelligence e Sicurezza sulle interferenze del governo russo negli affari interni del Regno Unito. Poi, vi racconteremo di uno studio, che evidenzia come i nativi americani siano stati in grado di mantenere in buona salute le coltivazioni di ostriche per migliaia di anni. Infine, parleremo di una nuova tendenza in fatto di moda: le mascherine che riproducono opere d’arte in vendita nei musei.
Valentina: Le mascherine con la riproduzione di opere d’arte sembrano davvero un’idea originale! E di cosa parleremo, invece, nella seconda parte del programma, dedicata alle notizie italiane?
Romina: Nel segmento Trending in Italy, parleremo della discussa campagna pubblicitaria, creata dalla compagnia aerea britannica EasyJet, in cui si definisce la Calabria“ terra di mafia e terremoti”. Poi, discuteremo della TAV, la linea ferroviaria ad alta velocità Torino-Lione, che da molti anni divide l’opinione pubblica italiana.
Valentina: Grazie, Romina! Iniziamo!
Romina: Certo, Valentina. Via allo show!
23 July 2020
I Paesi europei trovano l’accordo sul Recovery Fund
Alexandros Michailidis / Shutterstock.com

Martedì, dopo 4 giorni di negoziati, i leader europei hanno raggiunto un accordo sull’erogazione di un ingente fondo, che servirà come stimolo per la ripresa economica post Coronavirus. Il piano prevede ingenti sussidi a fondo perduto e prestiti, per combattere gli effetti avuti dalla pandemia nei 27 paesi membri. Il vertice europeo, il più lungo in 20 anni, ha portato alla decisione di erogare il più grande prestito comune, finora mai concesso dall’Unione. Il Fondo per la Ripresa, che raccoglierà 750 miliardi di euro sui mercati internazionali, sarà distribuito tra i vari paesi.

I negoziati ha

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

23 July 2020
Un report sulla Russia rivela che il governo britannico non ha indagato in modo adeguato sulle interferenze del Cremlino
Daniel Simoc-Minea / Shutterstock.com

Il 21 giugno, il Comitato Britannico di Intelligence e Sicurezza ha finalmente pubblicato l’attesissimo rapporto sulle interferenze del governo russo negli affari interni della Gran Bretagna. Nella relazione si legge che il governo non ha indagato in modo adeguato il fatto, nonostante le prove di evidenti ingerenze russe nel referendum per l’indipendenza della Scozia. Il rapporto, inoltre, accusa il governo britannico di aver intenzionalmente chiuso un occhio sulle manovre del Cremlino durante il referendum in Europa. La Commissione ha anche esortato il governo e le agenzie di Intelligence a i

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

23 July 2020
Le conchiglie di ostriche antiche offrono una guida per il futuro

Uno studio, pubblicato lo scorso 10 luglio sulla rivista Science Advances, ha rivelato nuove informazioni sulle modalità, con cui i nativi americani sono riusciti a mantenere in vita le coltivazioni di ostriche nel corso dei secoli. I risultati hanno evidenziato una notevole stabilità delle barriere di questi molluschi prima del 20esimo secolo, oltre a illustrare potenziali soluzioni, per il loro ripristino, fungendo da guida per la selezione di siti idonei, da usare in futuro.

Nello studio sono stati utilizzati i cambiamenti nella dimensione e nell’abbondanza delle conchiglie di ostrica, per

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

23 July 2020
La nuova tendenza delle mascherine in vendita nei musei

Da quando hanno riaperto in Europa e negli Stati Uniti, molti musei hanno cominciato a vendere mascherine, su cui sono riprodotte le opere d’arte in esposizione, o i loghi che li contraddistinguono. Per alcuni musei, finanziati dal governo, la scelta di vendere mascherine è stata dettata più da motivazioni economiche, che dalla volontà di produrre mascherine meno brutte. Lo scorso 8 luglio, durante la riapertura della National Gallery di Londra, le mascherine con la riproduzione del famoso dipinto di Van Gogh, i “Girasoli” e di altre opere a tema floreale sono state tra gli articoli più vendu

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

23 July 2020
Calabria “terra di mafia e terremoti”, l’imbarazzante pubblicità di EasyJet
Giannis Papanikos / Shutterstock.com

Romina: Qualche settimana fa, la compagnia aerea low cost britannica EasyJet è stata oggetto di numerose critiche, per aver scelto di promuovere i viaggi verso la Calabria, utilizzando espressioni, che, invece di valorizzare la regione, la dipingevano “senza molto turismo, in quanto terra di mafia e terremoti”. L’affermazione, comparsa sul sito ufficiale della compagnia nella sezione “Ispirami”, lo spazio dedicato ai viaggiatori in cerca di consigli e suggerimenti sui luoghi da esplorare, ha suscitato accese polemiche sui social e nel mondo politico italiano.
Valentina: Quando ho letto questa notizia sono rimasta di molto stupita, Romina. Mi chiedo come sia possibile che sul sito di una grande compagnia come EasyJet si scrivano cose del genere.

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

23 July 2020
In Italia si torna a discutere dell’Alta Velocità Torino-Lione
MikeDotta / Shutterstock.com

Valentina: Nei giorni scorsi si è tornato a discutere della cosiddetta TAV, la linea ferroviaria ad alta velocità, che una volta ultimata collegherà Torino e Lione. Il progetto, concepito negli anni Novanta, mira a creare uno degli assi infrastrutturali più importanti nelle reti di trasporto, che collegano i vari paesi dell’Unione Europea, rendendo lo spostamento dei treni merci e passeggeri più agevole ed economico, di quello attualmente esistente. Il punto nevralgico dell’opera è in un tunnel alpino, lungo circa 57 chilometri, tra il comune francese Saint-Jean de Maurienne e quelli italiani della Val di Susa, in Piemonte. Anche se il progetto è iniziato diversi anni fa, ad oggi è stato completato solo il 18% dell’opera.

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.