Screen width of at least 320px is required!

24 February 2021

Episode #276

17 February 2021

Episode #275

10 February 2021

Episode #274

3 February 2021

Episode #273

27 January 2021

Episode #272

20 January 2021

Episode #271

13 January 2021

Episode #270

6 January 2021

Episode #269

30 December 2020

Episode #268

Speed 1.0x
/
Cari ascoltatori, benvenuti a una nuova puntata del nostro programma! Oggi è mercoledì 10 febbraio 2021. Io sono Chiara, di nuovo insieme a voi per commentare gli ultimi sviluppi dell’attualità italiana e globale. Cominciamo subito osservando il panorama politico italiano: passano i giorni, e l’ipotesi di un governo Draghi si delinea sempre più netta.

Mario Draghi accetta l’incarico di formare un nuovo governo

10 February 2021
Mario Draghi accetta l’incarico di formare un nuovo governo
Alexandros Michailidis / Shutterstock.com

Cravatta viola e completo nero, il presidente Mattarella ha tenuto un discorso severo, quasi lugubre, lo scorso martedì 2 febbraio, al palazzo del Quirinale. Davanti all’evidente fallimento dell’ipotesi di formare, dopo le dimissioni del premier Conte, un nuovo governo a base politica, Mattarella accennava alla gravità della triplice crisi — sanitaria, sociale ed economica — in cui si trova immerso il nostro paese. “Queste emergenze possono essere fronteggiate soltanto attraverso l'utilizzo efficace delle risorse economiche predisposte dall’Unione europea”, diceva il presidente riferendosi al

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

Andiamo ora in Turchia, dove il potere del presidente Erdoğan vive ore difficili.

Turchia, l’Università del Bosforo contro Erdoğan

10 February 2021
Turchia, l’Università del Bosforo contro Erdoğan
IV. andromeda / Shutterstock.com

Con l’energia inesauribile di chi difende un diritto in pericolo, una preziosa libertà in assedio, protestano da oltre un mese studenti e professori dell’Università del Bosforo, a Istanbul. È una ribellione pacifica, la loro. Sit-in sull’erba, musica, slogan e striscioni. Una ribellione che il governo turco vuole comunque soffocare. Quanto prima.

È ancora vivo, infatti, nei palazzi del potere, il ricordo della rivolta antigovernativa scoppiata, il 28 maggio 2013, nel parco Gezi. L’imminente costruzione di un centro commerciale nell’area del parco, la scintilla per l’insurrezione popolare. Il c

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

Torniamo in Italia e andiamo a Roma, nei palazzi del potere…

L’eterna impalcatura del potere

10 February 2021
L’eterna impalcatura del potere
LorenzoFortunati / Shutterstock.com

Quante volte ce l’hanno detto? Per conoscerci davvero, per capire bene quali siano i nostri difetti e i nostri punti di forza, è necessario fare qualche passo indietro e osservare il nostro mondo, e il nostro percorso esistenziale, da lontano, con occhi spassionati, imparziali. Con gli occhi degli altri. È una strategia — un trucco, se voleteche vale per le persone. E vale pure per i paesi. Provate a prendere un giornale straniero, e cercate un articolo che parli di quanto succede nel vostro paese a livello politico, sociale, economico o culturale. Non importa quale sia l’argomento che sceg

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

Nel mondo dell’arte, l’eterna bellezza dei capolavori di Sandro Botticelli appare come un solido punto di riferimento.

Botticelli va all’asta a New York

10 February 2021
Botticelli va all’asta a New York
mm7 / Shutterstock.com

La cosa che più mi colpisce mentre osservo, sullo schermo del mio laptop, il Giovane che tiene in mano un tondello, un ritratto a tempera su tavola di pioppo realizzato dal pittore fiorentino Sandro Botticelli nel 1480 circa, è la sua assoluta modernità. Lo sguardo calmo e malinconico, il ragazzo ci fissa dritto negli occhi. Ironico, e forse un po’ annoiato, ci invita, quasi fosse un gioco o una sfida, a decifrare i suoi pensieri, i turbamenti del suo cuore. Tu che oggi mi contempli, sembra volerci dire, non essere uno spettatore passivo della mia bellezza. Osa. Partecipa. Accendi un dialogo.

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

Passiamo ora dalle arti visive alla letteratura: ci sono buone notizie nel mondo dell’editoria.

2020, un anno positivo per la lettura

10 February 2021
2020, un anno positivo per la lettura
OlgaLitvinovaFoto / Shutterstock.com

Non ho bisogno di dirvelo io. Il 2020 è stato un anno di grandi cambiamenti; la maggior parte, indesiderati. Ma forse, a ben guardare, anche nell’anno incredibilmente difficile che ci siamo lasciati alle spalle, ci sono state delle scintille di luce. Un esempio? La lettura. Stando ai dati offerti dagli esperti del settore, l’anno scorso, abbiamo comprato più libri. E questo, naturalmente, è un fatto positivo.

I dati raccolti dall’Associazione italiana editori sul 2020 parlano chiaro: mostrano una crescita, lieve ma concreta, nel mercato cartaceo e un boom innegabile nel campo degli ebook e degl

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.