Screen width of at least 320px is required!

11 May 2022

Polemiche per un’intervista al ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov

11 May 2022

Chiude Telejato, l’emittente che non temeva la mafia siciliana

11 May 2022

Ritrovato a Napoli un manoscritto inedito di Giacomo Leopardi

4 May 2022

Un’altra epoca, un altro mondo

4 May 2022

Dall’Ucraina in fiamme all’Italia, storie di dolore e speranza

4 May 2022

La rivoluzione del cognome

4 May 2022

Venezia dedica un omaggio a Hermann Nitsch, icona dell’Azionismo viennese

27 April 2022

L’Italia cerca di contenere i consumi energetici

27 April 2022

Venezia è pronta a varare un sistema di prenotazione online per limitare gli ingressi

Speed 1.0x
/
aa
AA

Dall’Ucraina in fiamme all’Italia, storie di dolore e speranza

4 May 2022
Dall’Ucraina in fiamme all’Italia, storie di dolore e speranza
VILTVART / Shutterstock
Nel vedere il bando emesso dalla Regione Liguria per l’accoglienza di profughi ucraini nelle strutture alberghiere della zona, Elena e Fabio, proprietari di un piccolo hotel nel cuore di Genova — un bell’edificio color pesca a pochi passi dal Politeama Genovese e dal Palazzo Ducale — non hanno avuto dubbi. Avrebbero risposto all’appello. Quanto prima.

Oggi Elena e Fabio — lei russa di San Pietroburgo, lui genovese — ospitano nella loro struttura dodici persone scappate dall’Ucraina in fiamme. I profughi, un gruppo di sordomuti per cui la necessità di comunicare col linguaggio dei segni è stata

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.