Screen width of at least 320px is required!

28 September 2022

Episode #359

21 September 2022

Episode #358

14 September 2022

Episode #357

7 September 2022

Episode #356

31 August 2022

Episode #355

24 August 2022

Episode #354

17 August 2022

Episode #353

10 August 2022

Episode #352

3 August 2022

Episode #351

Speed 1.0x
/
aa
AA
Cari ascoltatori, benvenuti a una nuova puntata del nostro programma! Oggi è mercoledì 7 settembre 2022. Io sono Chiara, nuovamente insieme a voi per commentare gli ultimi sviluppi dell’attualità italiana e globale. Cominciamo con una riflessione sulla figura, e l’eredità storica, di Mikhail Gorbaciov, ultimo leader sovietico.

Mikhail Gorbaciov, figura tragica del Novecento

7 September 2022
Mikhail Gorbaciov, figura tragica del Novecento
Wikimedia Commons

Giacca e cravatta nere, camicia bianca, come vuole il galateo. Un mazzo di fiori rossi tra le mani. Vladimir Putin, giovedì 1 settembre, rende omaggio alla salma di Mikhail Gorbaciov, in una camera ardente allestita alla Clinica ospedaliera centrale di Mosca, dove l’ultimo leader dell’Unione sovietica è morto, all’età di 91 anni, la sera del 30 agosto. Putin si sofferma a contemplare la salma, indifesa nella bara aperta. Poi, dopo uno sguardo a un sorridente ritratto ufficiale del defunto, accenna un inchino, falsamente rispettoso, tocca il bordo della bara, si fa il segno della croce, e se n

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

* * *
Andiamo ora in Argentina, dove un grave episodio di violenza ha scosso la società civile, già fortemente divisa tra il governo, di stampo peronista, e l’opposizione.

Argentina, attentato a Cristina Fernández de Kirchner

7 September 2022
Argentina, attentato a Cristina Fernández de Kirchner
ymphotos / Shutterstock

Era il dicembre 2018, e i giornali di tutto il mondo davano la notizia, sconcertante: Cristina Fernández de Kirchner — figura di spicco del peronismo contemporaneo, ex senatrice, ex first lady ed ex presidente dell’Argentina — sarebbe stata processata per corruzione. Secondo le accuse, Fernández de Kirchner, dal 2005 al 2015, era a capo di un sistema che avrebbe ricevuto milioni di dollari in cambio di ambiti contratti pubblici. L’inchiesta, di ampia portata, riguardava varie altre persone: alti funzionari governativi e imprenditori.

Cristina — come la chiamano, affettuosamente, i suoi sosteni

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

* * *
Trasferiamoci ora in Italia, dove la campagna elettorale si fa sempre più intensa.

La battaglia per il Parlamento

7 September 2022
La battaglia per il Parlamento
Alessia Pierdomenico / Shutterstock

Fissano il fotografo con la sintonia di due sposi novelli. Sulle labbra, un sorriso rilassato, radioso. Lui le cinge le spalle, protettivo. Lei, complice, inclina la testa, l’appoggia sul petto di lui, gli occhi ben aperti, felici e impavidi a sfidare il feroce sole d’agosto. Alle loro spalle, un mare blu scintillante e bianche nuvole leggere. Un po’ più in là, la città di Messina.

L’immagine è stata pubblicata sui siti web dei giornali, rilanciata all’infinito da programmi TV e reti sociali. È lunedì 29 agosto, e la coppia di cui vi parlo — Matteo Salvini e Giorgia Meloni — è tutt’altro che i

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

* * *
Come alcuni di voi ricorderanno, il mese scorso abbiamo commentato il crescente interesse dei ragazzi per l’attualità politica. Un interesse che si riflette nel fiorire, sul social network TikTok, di una serie di programmi informativi creati da ragazzi della ‘generazione Z’. Un fenomeno che non sfugge certo alla classe politica italiana…

Politici a caccia di elettori giovani su Tik Tok

7 September 2022
Politici a caccia di elettori giovani su Tik Tok
M. Cantile / Shutterstock

Il tono è quello, gioviale e scherzoso, di un nonno che si infila — previo autoinvito — alla festa di compleanno del nipote. L’abbigliamento, per fortuna, è quello di sempre: completo blu, camicia azzurro pallido, cravatta, l’immancabile spilletta di Forza Italia sul risvolto della giacca. Un classico. “Ciao ragazzi, eccomi qua. Vi do il benvenuto sul mio canale ufficiale di Tik Tok! Su questa piattaforma, voi ragazzi, siete presenti in oltre 5 milioni e il 60% di voi ha meno di 30 anni. Soffro di un po’ di invidia… ma mi faccio comunque tanti complimenti”, esordisce, frizzante, il Cavaliere.

B

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

* * *
Andiamo ora a Venezia, dove la galleria d’arte moderna Ca’ Pesaro dedica una bella mostra a uno dei protagonisti della pittura italiana del Novecento, Afro Basaldella, molto apprezzato anche negli Stati Uniti.

Venezia rende omaggio alla pittura lirica di Afro Basaldella

7 September 2022
Venezia rende omaggio alla pittura lirica di Afro Basaldella
dav76 / Shutterstock

Dopo la ribellione giocosa e irriverente del Dada — reazione agli stilemi del passato e al prolungato orrore della prima guerra mondiale —, nel secondo dopoguerra scoppia in Europa una nuova rivoluzione: quella dell’arte informale. Negli anni 50 e 60 del secolo scorso, vibra forte il desiderio di rinascere. Di spingere l’arte visiva verso nuovi orizzonti di sperimentazione, nuove ricerche espressive. Il trauma bellico, prima, e poi l’intenso sviluppo tecnico ed economico che condurrà alla società dei consumi, accendono, in molti artisti, un malessere bruciante, un’insofferenza verso le aspetta

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.