Screen width of at least 320px is required!

3 August 2022

Episode #351

27 July 2022

Episode #350

20 July 2022

Episode #349

13 July 2022

Episode #348

6 July 2022

Episode #347

29 June 2022

Episode #346

22 June 2022

Episode #345

15 June 2022

Episode #344

8 June 2022

Episode #343

Speed 1.0x
/
aa
AA
Cari ascoltatori, benvenuti a questo nuovo appuntamento con il nostro programma! Io sono Mario e oggi è mercoledì 3 agosto. Cominciamo subito la nostra puntata odierna parlando del raggiungimento di un accordo tra i Paesi dell’Unione europea sulla riduzione del consumo di gas naturale— una strategia che consentirebbe di fare scorte prima dell’inverno e prepararsi a un eventuale inasprimento della crisi energetica provocata dalla progressiva riduzione delle forniture di gas russo.

Unione europea, raggiunto un accordo sul consumo di gas

3 August 2022
Unione europea, raggiunto un accordo sul consumo di gas
Alexandros Michailidis / Shutterstock

Dopo settimane di tensione, finalmente arriva un accordo che potrebbe consentire all’Europa di affrontare con maggiore tranquillità la crisi energetica che si profila per i prossimi mesi. Martedì 26 luglio, nel corso di una riunione straordinaria del Consiglio dell’Unione europea, composto, in questa circostanza, dai ministri dell’Energia dei governi degli stati membri, si è deciso di approvare una misura che impegnerà il blocco comunitario a ridurre il consumo di gas naturale del 15%. Tale riduzione mira ad affrontare le conseguenze di un ulteriore taglio delle forniture di gas da parte della

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

* * *
Andiamo, ora, in Tunisia, per commentare il risultato del referendum dello scorso 25 luglio. Una consultazione fortemente voluta dal presidente della Repubblica, Kais Saied, accusato ora di voler imprimere una svolta autoritaria al Paese.

La Tunisia verso una svolta autoritaria

3 August 2022
La Tunisia verso una svolta autoritaria
Hussein Eddeb / Shutterstock

Lunedì 25 luglio, nel giorno del 65esimo anniversario della proclamazione della Repubblica, in Tunisia si è svolto un importante appuntamento referendario, organizzato per supportare l’approvazione di una nuova Costituzione. Ideato e fortemente voluto dall’attuale Capo dello Stato tunisino, Kais Saied, il nuovo testo costituzionale accentra ogni potere nella figura del presidente, limitando al massimo il ruolo, e il peso istituzionale, del parlamento e della magistratura. Il pericolo che corre il Paese con questa nuova Costituzione è evidente: annullare il progresso democratico cominciato con

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

* * *
Passiamo, adesso, all’articolo che il New York Times ha dedicato alla figura di Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, la formazione di estrema destra che si candida a vincere le elezioni politiche di settembre.

Il New York Times esprime preoccupazione per un governo guidato da Giorgia Meloni

3 August 2022
Il <i>New York Times</i> esprime preoccupazione per un governo guidato da Giorgia Meloni
Vincenzo Izzo / Shutterstock

La clamorosa e inaspettata fine del governo Draghi nel bel mezzo dell’estate ha messo in agitazione tutti i partiti politici italiani, che adesso si stanno preparando ad affrontare le elezioni anticipate del prossimo 25 settembre. L’appuntamento alle urne ha inevitabilmente attirato l’attenzione dei media internazionali, alcuni dei quali hanno dedicato ampio spazio alla visibile ascesa nei sondaggi del partito di estrema destra Fratelli d’Italia, che attualmente si colloca attorno al 23% delle preferenze.

In particolare, ha destato molta attenzione, sia negli Stati Uniti che nel nostro Paese,

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

* * *
Lasciamo ora la politica, e passiamo a una notizia che arriva dal mondo dell’arte. È stata riportata in Italia la Caritas romana della pittrice seicentesca Artemisia Gentileschi, un capolavoro che ha rischiato di essere venduto illegalmente nel mercato internazionale.

L’avventura della Caritas romana di Artemisia Gentileschi

3 August 2022
L’avventura della <i>Caritas romana</i> di Artemisia Gentileschi
Wikimedia Commons

Alcune settimane fa, ha attratto l’attenzione dei media italiani e internazionali una notizia che ha avuto come protagonista un quadro della pittrice seicentesca italiana Artemisia Gentileschi—un’opera che ha rischiato di essere venduta illegalmente ad acquirenti privati dalla casa d’aste Dorotheum di Vienna. L’operazione di compravendita è stata bloccata dai carabinieri specializzati nella tutela del patrimonio culturale di Bari, che hanno poi recuperato l’opera.

Il dipinto in questione è un olio su tela intitolato Caritas romana, e ispirato a un racconto dello storico romano Valerio Massimo,

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

* * *
Concludiamo il nostro appuntamento con la notizia di un evento musicale molto atteso: il concerto al Teatro Grande di Pompei di una vera leggenda del rock, Patti Smith.

Patti Smith incanta Pompei

3 August 2022
Patti Smith incanta Pompei
Ben Houdijk / Shutterstock

Martedì 26 luglio, la città di Pompei, in provincia di Napoli, ha ospitato il concerto di apertura del tour italiano di Patti Smith, leggendaria cantautrice americana che qui, nella nostra penisola, vanta una nutritissima schiera di fan. La sacerdotessa del rock si è esibita nel meraviglioso Teatro Grande, all’interno del parco archeologico di Pompei, che già tra il 2016 e il 2018 aveva accolto Elton John, David Gilmour dei Pink Floyd, la band londinese King Crimson e il cantautore statunitense James Taylor.

Dopo qualche anno di pausa, la grande musica rock è tornata a riecheggiare nell’antica

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.