Screen width of at least 320px is required!

26 November 2020

Cosa rivelano le candidature della squadra di politica estera di Biden?

26 November 2020

Nicolas Sarkozy si presenta in tribunale, accusato di corruzione

19 November 2020

Ungheria e Polonia pongono il veto al bilancio dell’Unione europea per disaccordi sui valori democratici

19 November 2020

Economista con percorso di studi ad Harvard, eletta presidente della Moldavia

12 November 2020

L’Europa reagisce alle elezioni presidenziali statunitensi 2020

12 November 2020

Le interruzioni, imposte durante la pandemia, hanno effetti negativi sulle competenze e l’educazione dei bambini

5 November 2020

Gli europei non credono di poter dipendere dagli Stati Uniti come in passato

5 November 2020

La seconda ondata di lockdown minaccia l’Europa economicamente e socialmente

29 October 2020

In Polonia dilaga la protesta delle donne contro la nuova legge sull’aborto, mentre gli Stati Uniti si uniscono alla dichiarazione anti-aborto

Speed 1.0x
/

Economista con percorso di studi ad Harvard, eletta presidente della Moldavia

19 November 2020
Economista con percorso di studi ad Harvard, eletta presidente della Moldavia
paparazzza / Shutterstock.com

Domenica 15 novembre, Maia Sandu, filo-europea ed ex economista della Banca mondiale, si è aggiudicata il secondo turno delle elezioni presidenziali in Moldavia. Secondo i dati preliminari della Commissione elettorale centrale del Paese, Maia Sandu ha ottenuto il 57 per cento delle preferenze, sconfiggendo decisamente il presidente uscente filo-russo, Igor Dodon, con oltre 15 punti di vantaggio.

L’elezione di domenica è stata vista come un referendum su due diverse visioni del futuro del piccolo Paese dell’Europa orientale. Sandu e Dodon, il candidato preferito dal Presidente Putin, sono stati

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.