Screen width of at least 320px is required. Screen width can be adjusted by widening your browser window or adjusting your mobile device settings. If you are on a mobile device, you can also try orienting to landscape.

17 July 2024

Episode #453

10 July 2024

Episode #452

3 July 2024

Episode #451

26 June 2024

Episode #450

19 June 2024

Episode #449

12 June 2024

Episode #448

5 June 2024

Episode #447

29 May 2024

Episode #446

22 May 2024

Episode #445

Speed 1.0x
/
aa
AA
Cari ascoltatori, benvenuti a una nuova puntata del nostro programma! Oggi è mercoledì 10 luglio 2024. Io sono Mario, qui con voi per commentare alcuni fatti di attualità internazionale e italiana. Non possiamo che partire dal primo dibattito delle elezioni presidenziali statunitensi, un incontro che ha visto contrapposti Donald Trump e Joe Biden. La disastrosa perfomance di Biden ha convinto parte della stampa e della galassia democratica a chiedergli di farsi da parte. Lascio, per il momento, agli altri le analisi politiche del dibattito, per proporvi, invece, una riflessione su un ‘doppio standard’ in atto nei media americani.

I problemi di Biden e il doppio standard della stampa

10 July 2024
I problemi di Biden e il doppio standard della stampa
photosince / Shutterstock

Biden è troppo vecchio. Biden non sta bene. Biden dovrebbe ritirarsi

Le reazioni al primo dibattito tra Donald Trump e Joe Biden hanno scatenato un dilemma mai troppo sopito attorno all'attuale presidente degli Stati Uniti Joe Biden è nelle condizioni psicofisiche per un secondo mandato?

È difficile negarlo: per il presidente, il dibattito della CNN è stato un disastro su tutta la linea. Tanto che si sta cominciando seriamente a valutare se sia il caso di sostituirlo con un altro candidato, a pochi mesi dalle elezioni presidenziali. Anche se l'impatto effettivo di questi dibattiti sul voto è

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

* * *
Un tema che probabilmente dovrebbe entrare di più nella campagna elettorale statunitense è quello dell'intelligenza artificiale, un settore su cui si stanno addensando gli interessi dei colossi del digitale. Nella complicata analisi delle opportunità e dei rischi che presenta questa tecnologia, c'è un aspetto che spesso passa in secondo piano, ovvero l'impatto sull'ambiente.

Quanto consuma l’intelligenza artificiale?

10 July 2024
Quanto consuma l’intelligenza artificiale?
Jose Luis Stephens / Shutterstock

Siccome quando si parla di nuove tecnologie è facile oscillare tra entusiasmi o angoscia per il futuro, partiamo da un paio di dati.

Secondo l'Agenzia internazionale per l'energia, una singola ricerca effettuata consultando ChatGPT consuma dieci volte di più rispetto a una effettuata con Google. Questo significa che, integrando ChatGPT nelle ricerche che vengono svolte in rete ogni giorno, il consumo di energia elettrica sarebbe pari a quello di una città europea grande all'incirca quanto Barcellona.

La stessa Google, impegnata in un programma per raggiungere emissioni zero entro il 2030, h

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

* * *
Lasciamo ora da parte politica e tecnologia per parlare di sport. L'estate ha radunato davanti ai televisori i tifosi di calcio per i campionati europei. Nel 2021, a sollevare l'ambito trofeo era stata la nazionale italiana, che perciò si è presentata da campione in carica per l'edizione 2024. Le cose però non sono andate bene per gli “azzurri”, con una disfatta che merita di essere vista da vicino.

Campionato europeo di calcio, la disfatta degli azzurri

10 July 2024
Campionato europeo di calcio, la disfatta degli azzurri
sbonsi / Shutterstock

Nel luglio del 2021 l'Italia conquistava il suo secondo campionato europeo di calcio, e non in uno stadio qualsiasi. La finale, infatti, si giocò a Londra contro l'Inghilterra, nel Wembley Stadium, uno dei massimi templi mondiali di questo sport.

Gli inglesi si presentarono sicuri di vincere: giocavano in casa, avevano una squadra forte, e nell'albo d'oro il titolo di campioni d'Europa era stato fino ad allora il grande assente. "It's coming home", recitavano gli striscioni dei tifosi. Invece, si impose l'Italia ai rigori, dopo che i tempi supplementari si erano chiusi sull’1 a 1.

Tre anni dopo

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

* * *
Sempre restando in Italia, ci occupiamo ora di un primato alquanto curioso nel Paese. Il 27 giugno, infatti, c'è stato il primo sciopero nella storia della borsa italiana.

Lo sciopero della borsa

10 July 2024
Lo sciopero della borsa
Luca Ponti / Shutterstock

Lo scorso 27 giugno in Italia c'è stato uno sciopero di appena due ore, ma tanto è bastato per fare notizia. Certo, due ore possono far pensare a una pausa lunga, o a sindacati poco coraggiosi. Ma il discorso cambia se lo sciopero in questione riguarda i lavoratori della borsa, che in Italia ha sede a Milano, in Piazza Affari.

Sì, avete capito bene: la professione-simbolo del libero mercato ha visto i suoi operatori scioperare, ed è la prima volta che accade in Italia. E per i ritmi frenetici degli operatori finanziari, due ore sono un'enormità.

A far prendere la storica decisione è stato lo sp

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.

* * *
A proposito di icone, domani compirà novant'anni Giorgio Armani, probabilmente il più famoso tra gli stilisti italiani. Tra mostre e omaggi di grandi celebrità che amano indossare le sue creazioni, il compleanno dello stilista non passerà certo inosservato.

I 90 anni di Giorgio Armani

10 July 2024
I 90 anni di Giorgio Armani
DELBO ANDREA / Shutterstock

Per i suoi ottant'anni, nel 2014, Giorgio Armani decise di regalare a Milano una mostra. Finanziò infatti una mostra alla Pinacoteca di Brera, con una cifra considerevole: ben 300.000 euro.

Quest'anno, per il novantesimo compleanno dello stilista, la città di Milano ha deciso di ricambiare. Armani è nato l'11 luglio, e proprio a partire da domani la Milano Fashion Library dedicherà a lui tutti i suoi spazi, per un'intera settimana.

La grande biblioteca ospiterà per una settimana più di cento opere, tra libri, cataloghi e riviste sullo stilista, a partire dal 1974. Quello è l'anno che segna uff

End of free content.

To access this material, please LOG IN.

If you don't have a subscription, please click HERE to sign up for this program.