Available on the App Store
Get it on Google Play

Testimonials

Your website and broadcasts are actually fantastic. I have been doing a conventional Italian language course each day for 30 minutes using a CD and text book. Usually the 30 minutes goes very slowly, and is hard work.

I began today on your course, spending time on the news bulletin, the discussion after the news, and the grammar lesson. The time flew. I loved every minute of it, and kept going for an hour. I love the discussion of current events, the useful vocabulary and especially the section on expressions.

Thanks you again, and please keep the series going.

Thank you so much for News In Slow Italian. I have been studying Italian off and on for over 20 years, primarily by reading, and this is exactly what I need to get me past the barrier of not being able to understand spoken Italian. I've looked at a variety of resources on the web, and this is the best I've found so far for developing the ability to "hear" Italian.

Molte Grazie

I'm writing to tell you how much I am enjoying News in Slow Italian. My walk to work takes 30 minutes, just enough time to listen to one full episode. I'm a family doctor with a number of Italian-speaking patients and can manage fairly well with my medical Italian. But with a trip to Italy booked for April, I wanted to expand what I understand. Your series, so well done, is perfect.

Excellent! I hope you stay in business for a long time! Very high quality content, downloadable audio presentations, and downloadable written material. Many other great website resources, as well. The ‘speech speed control’ feature is very helpful to assist with natural, native listening comprehension. There is so very little viable, intermediate Italian instruction on-line, especially with a lot of very useful English translations, hence, I feel so fortunate to have discovered you. Grazie mille e Tante belle cose!

I've been listening to News in Slow Italian for a few months now. I just returned from my latest trip to Italy and my comprehension was SO much better than the last time! I had far fewer “deer in the headlights” moments that are so embarrassing – when you ask a perfectly understandable question in Italian and get a perfectly incomprehensible response. Listening to your dialogs really helps train your ear to hear words, and not just a jumble of sounds. I hope that all Italian language teachers are encouraging their students to use this valuable resource. I'm learning at home and have been wanting something like this for a long time. Grazie mille!

I have been using your website for a couple of weeks and it is absolutely brilliant! I'm learning Italian at home on my own and this is the perfect way for me to practice my listening skills. It's great to have short sections to listen to - it makes it easier to find the time. Having the transcript below and some translations is really, really helpful. And I'm looking forward to when I can select the 'hare' speed rather than the 'tortoise'.

I hope that lots of people get to know about your website and use it. I've been telling as many people as I can about it. Thank you for all your work putting it together.

Ho scoperto News in Slow Italian la settimana scorsa, e mi piace molto. Inoltre, devo dire che il programma sembra adattarsi perfettamente alle mie necessità attuali.

Sto infatti per tornare in Italia, dopo 37 anni. Ho trascorso un anno in Italia da giovane, e ricordo l'italiano ancora piuttosto bene; abbastanza per scrivere e capire un testo scritto. Il che è perfetto per Facebook, ma mi rendo conto ora che, senza la comprensione dell'italiano parlato, la mia visita, che attendo con ansia (una frase che ho imparato oggi, ascoltando il podcast N°5), non sarà facile.

Il vostro programma mi aiuta ad allenare l'orecchio nuovamente. Ai tempi del mio primo soggiorno in Italia, ero arrivato con una conoscenza minima della lingua e mi ci vollero ben quattro mesi prima di poter distinguere le parole, che prima per me erano solo una barriera confusa di rumore. Ma ormai ho imparato la lezione, e ascoltando il vostro programma una volta alla settimana posso riacquistare una solida capacità di comprensione orale prima di settembre.

Continuate così - sono un vostro fan entusiasta!


Learn Italian online with us!

In our course we emphasize all aspects of language learning from listening comprehension, rapid vocabulary expansion, exposure to Italian grammar and common idiomatic expressions, to pronunciation practice and interactive grammar exercises. In our program we discuss the Weekly News, Italian grammar, and Italian expressions, and much more at a slow pace so that you can understand almost every word and sentence.

Our Italian podcast and Italian lessons published on our website contain hundreds of learning lessons from beginning to intermediate Italian, so listen and most importantly read our interactive transcripts on our website and you will be surprised to discover that you know more Italian than you think!

With this tool you do not actually need to have an extensive vocabulary to start listening and reading our material. Your vocabulary will expand rapidly and naturally and your comprehension skills will also improve dramatically.

Improve your Italian quickly! CHOOSE SUBSCRIPTION that best fits your level of Italian language and your interest!

Are you an Italian teacher? We offer educational discounts for schools, colleges, and study groups. Learn more about educational discounts at News in Slow Italian!

To help you better understand if this program is for you, we would like to invite you to check out our DEMO EPISODE

2014.04.17
Episode #66
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 17 aprile 2014. Benvenuti a una nuova puntata di News in Slow Italian! Un saluto a tutti i nostri ascoltatori!
Emanuele: Un saluto a tutti i nostri amici!
Benedetta: Oggi parleremo del capovolgimento di un traghetto con a bordo 462 persone al largo delle coste della Corea del Sud. Commenteremo inoltre la controversa assegnazione del Premio Pulitzer, che quest’anno è stato conferito per la copertura mediatica dello scandalo sulle attività di spionaggio della National Security Agency (NSA), l’Agenzia per la Sicurezza Nazionale americana. Parleremo poi di un incidente che ha coinvolto Hillary Clinton, vittima di un “lancio della scarpa” durante un suo intervento a un convegno a Las Vegas. Infine, a concludere la puntata di oggi andremo in Olanda, dove, come vedremo, le strade brillano al buio. Apriremo poi la seconda parte del programma con un dialogo grammaticale che ci illustrerà l’ambito di applicazione dell’argomento di oggi: il doppio pronome Chiunque. Infine, nello spazio dedicato alle espressioni idiomatiche, ospiteremo una conversazione ricca di esempi che ci aiuterà a esplorare una locuzione molto utilizzata nell’italiano colloquiale: Averne fin sopra i capelli.
Emanuele: Perfetto, Benedetta!
Benedetta: Grazie, Emanuele! Sei pronto per cominciare la nostra trasmissione?
Emanuele: Prontissimo!
Benedetta: Che lo spettacolo abbia inizio, allora!
50 Latest Podcasts & Transcripts

2014.04.10
Episode #65
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 10 aprile 2014. Benvenuti a una nuova puntata di News in Slow Italian!
Emanuele: Benvenuti al nostro online intermediate podcast settimanale in Italiano!
Benedetta: Oggi avremo modo di parlare della storica visita del presidente irlandese, Michael Higgins, nel Regno Unito, del ventesimo anniversario del genocidio in Ruanda, della decisione di Microsoft di interrompere il supporto tecnico per il popolare sistema operativo - Windows XP. A concludere la puntata, infine, commenteremo il risultato elettorale che ci ha tenuto con il fiato sospeso. È ormai ufficiale - Kim Jong-un è il vincitore delle elezioni parlamentari in Corea del Nord!
Emanuele: Con il fiato sospeso! Mi piace il tuo senso dell’umorismo, Benedetta!
Benedetta: Grazie, Emanuele! Non vedo l’ora di sentire i tuoi commenti su questa notizia. Ma ora andiamo avanti con i nostri annunci. Questa settimana, nel segmento dedicato alla grammatica, esploreremo l’ambito di una applicazione del pronome doppio quanto. Poi, come di consueto, concluderemo il programma con un cenno alle espressioni idiomatiche italiane. La locuzione che abbiamo scelto oggi è - Fare uno strappo alla regola.
Emanuele: Ottimo! Diamo inizio alla trasmissione?
Benedetta: Certo, Emanuele! Perché aspettare un minuto di più? Che lo spettacolo abbia inizio!
2014.04.03
Episode #64
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 3 aprile 2014. Ciao a tutti! Ciao, Emanuele!
Emanuele: Ciao, Benedetta! Un saluto a tutti i nostri ascoltatori! Benvenuti a una nuova puntata di News in Slow Italian!
Benedetta: Nella prima parte del programma di oggi parleremo del recente scoppio di un’epidemia di Ebola in Africa. Commenteremo poi i risultati dell’iscrizione all’Affordable Care Act, la legge di riforma del sistema sanitario nota anche come Obamacare, la sentenza della Corte Internazionale di Giustizia delle Nazioni Unite, che mette fine al programma giapponese di caccia alle balene in Antartide, e, infine, vi racconteremo una storia horror che vede protagonisti una famiglia svedese e un ratto gigante.
Emanuele: Benedetta!!! Mi sembra incredibile che tu abbia scelto una notizia a proposito di un ratto per il programma di oggi.
Benedetta: E sono proprio curiosa di sentire i tuoi commenti su questa notizia.
Emanuele: OK, Benedetta, farò del mio meglio per non deluderti...
Benedetta: Ma andiamo avanti ora. Nel segmento del nostro programma dedicato alla grammatica esploreremo l’ambito di applicazione del pronome doppio Chi. Infine, per concludere la trasmissione di oggi, presenteremo un divertente dialogo che ci illustrerà il significato di un modo di dire legato a un famoso romanzo americano - E compagnia bella.
Emanuele: Ottimo!
Benedetta: Sei pronto per cominciare, Emanuele? … Bene! Che lo spettacolo abbia inizio!
2014.03.27
Episode #63
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 27 marzo 2014. Benvenuti a una nuova puntata di News in Slow Italian! Ciao, Emanuele!
Emanuele: Ciao, Benedetta! Un saluto a tutti i nostri ascoltatori!
Benedetta: Cominciamo con il presentare le notizie di cronaca che commenteremo oggi. Apriremo la nostra rassegna settimanale con un cenno sul vertice tra Stati Uniti, Unione Europea, e altri paesi della Nato, il cui tema dominante è stato il recente cambiamento della situazione geopolitica mondiale in seguito all’annessione della Crimea da parte della Russia. Commenteremo inoltre un nuovo studio sull’inquinamento atmosferico realizzato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e la temporanea messa al bando di Twitter in Turchia. Concluderemo infine la puntata di oggi parlando di un innovativo progetto sviluppato in Kenya, che propone l’uso di droni per salvare gli elefanti dal bracconaggio.
Emanuele: Grazie, Benedetta! Di che cosa ci occuperemo nella seconda parte della trasmissione?
Benedetta: Come di consueto, dedicheremo la seconda parte del programma alla lingua e cultura italiana. Questa settimana il dialogo grammaticale si concentrerà sui pronomi relativi il quale e il cui. Infine, nel segmento dedicato alle espressioni idiomatiche italiane, esploreremo una locuzione alquanto colorita - Fare di tutta l’erba un fascio.
Emanuele: Benissimo, Benedetta! Abbiamo ulteriori annunci da fare? Che dici, diamo inizio al programma?
Benedetta: Sì, certo, siamo pronti per cominciare! In alto il sipario!
2014.03.20
Episode #62
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 20 marzo 2014. Siamo pronti per dare inizio a una nuova puntata del nostro programma settimanale News in Slow Italian! Ciao ragazzi!
Emanuele: Un saluto a tutti i nostri amici! Benvenuti alla trasmissione!
Benedetta: Come di consueto, la prima parte del nostro programma sarà dedicata all’attualità. Oggi parleremo dell’annessione della Crimea da parte della Russia. Commenteremo inoltre la scomparsa del volo MH370 della Malaysia Airlines, le imponenti operazioni di ricerca in corso e le restrizioni al traffico automobilistico in atto a Parigi e, per concludere, parleremo del 25° anniversario dell'invenzione World Wide Web!
Emanuele: Pensa, Benedetta, ormai un'intera generazione è cresciuta con il World Wide Web!
Benedetta: ...e ora non riusciamo a immaginare di vivere senza Internet! Ma... andiamo avanti con le presentazioni. Nella seconda parte del nostro programma esploreremo alcuni aspetti della lingua e cultura italiana. Nel segmento dedicato alla grammatica, troveremo un sacco di esempi sui pronomi relativi che e cui. Concluderemo poi il programma con un’espressione idiomatica italiana. La locuzione che abbiamo scelto oggi è: Fare la figura del cioccolataio.
Emanuele: Perfetto, Benedetta… se abbiamo finito con le presentazioni, dovremmo dare inizio alla trasmissione senza aspettare un minuto di più!
Benedetta: Niente più indugi, Emanuele! Che lo spettacolo abbia inizio!
2014.03.13
Episode #61
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 13 marzo 2014. Benvenuti a una nuova puntata del nostro programma settimanale News in Slow Italian!
Emanuele: Un saluto a tutti i nostri ascoltatori.
Benedetta: Oggi apriremo la trasmissione con un aggiornamento in merito al numero di iscritti al programma Obamacare e vedremo che cosa sta facendo l'amministrazione della Casa Bianca per raggiungere il proprio obiettivo numerico. Parleremo anche del piano strategico della NATO, che intende inviare aerei per monitorare la situazione in Crimea, della fusione di due società che hanno dato vita al nuovo colosso mondiale delle banane, e, infine, commenteremo la reazione dell’Italia a proposito di un'immagine pubblicitaria che ritrae il David di Michelangelo con un fucile in braccio.
Emanuele: Un fucile? Davvero? Questa notizia non l’avevo ancora sentita...
Benedetta: Sono sicura che avrai qualcosa da dire in proposito. Ma, andiamo avanti… Nello spazio dedicato alla grammatica, un dialogo ricco di esempi ci aiuterà a esplorare il tema grammaticale di questa settimana - i pronomi relativi. Come di consueto poi concluderemo il nostro programma con un’espressione idiomatica italiana. La locuzione che abbiamo scelto oggi è: Prendere sotto gamba.
Emanuele: Benissimo, Benedetta!
Benedetta: Sei pronto per cominciare la trasmissione, Emanuele?
Emanuele: Super pronto!
Benedetta: In alto il sipario, allora!
2014.03.06
Episode #60
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 6 marzo 2014. Un saluto a tutti i nostri ascoltatori! Benvenuti a News in Slow Italian!
Emanuele: Ciao, amici!
Benedetta: Come di consueto, apriremo il nostro programma con alcuni argomenti di attualità. Oggi parleremo dell'invasione dell'Ucraina da parte delle truppe russe e delle reazioni della comunità internazionale. Più avanti nel corso della trasmissione parleremo dell’attuale situazione in Venezuela, commenteremo l'elenco delle persone più ricche del mondo, pubblicato dalla rivista Forbes, e, infine, parleremo degli Oscar 2014!
Emanuele: Benissimo, Benedetta!
Benedetta: Ma non è tutto! Continueremo poi il nostro programma con lo spazio dedicato alla grammatica italiana. Nel dialogo grammaticale di questa settimana esploreremo l’ambito di applicazione del futuro anteriore. Infine, concluderemo la puntata di oggi gettando uno sguardo a una locuzione molto usata nell’italiano parlato: Avere i numeri.
Emanuele: Ottimo! Non vedo l’ora di cominciare il programma!
Benedetta: E non dovrai aspettare un minuto di più! È arrivato il momento di dare il via allo spettacolo!
2014.02.27
Episode #59
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 27 febbraio 2014. Benvenuti a una nuova puntata del nostro programma settimanale News in Slow Italian! Ciao a tutti!
Emanuele: Un saluto a tutti i nostri ascoltatori!
Benedetta: Nella prima parte del programma commenteremo un comunicato diffuso dal Pentagono, che annuncia l'intenzione di ridimensionare l'esercito americano. Vedremo poi il piano proposto dal nuovo Primo Ministro italiano per riformare il mercato del lavoro, l’ordinamento fiscale e il sistema educativo. Più avanti parleremo della conclusione dei Giochi Olimpici Invernali di Sochi, e, infine, della morte dell'ultima superstite della famiglia von Trapp, la cui storia aveva ispirato il musical Tutti Insieme Appassionatamente. Dedicheremo poi la seconda parte della trasmissione alla grammatica italiana. Nel dialogo di questa settimana presenteremo un’introduzione al Futuro anteriore. E, come di consueto, concluderemo la trasmissione con lo spazio dedicato alle espressioni idiomatiche italiane. La locuzione che abbiamo scelto di esplorare questa settimana è “Scaldarsi”.
Emanuele: Grazie, Benedetta!
Benedetta: Sei pronto, Emanuele? Che lo spettacolo abbia inizio!
2014.02.20
Episode #58
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 20 febbraio 2014. Benvenuti a una nuova puntata di News in Slow Italian!
Emanuele: Un saluto a tutti i nostri ascoltatori!
Benedetta: Nella prima parte del programma di oggi parleremo dei crescenti disordini che stanno scuotendo la capitale dell'Ucraina, Kiev. Più avanti nel corso della puntata, ci soffermeremo su un recente rapporto dell’ONU che accusa formalmente la Corea del Nord di crimini contro l’umanità e commenteremo l’arresto di un artista di Miami, colpevole di aver distrutto un vaso del valore di un milione di dollari realizzato dal famoso artista cinese Ai Weiwei. Concluderemo poi lo spazio dedicato alla cronaca con una notizia sul pluriomicida norvegese Anders Breivik, attualmente in carcere con una condanna di 21 anni, che chiede di poter avere videogiochi migliori.
Emanuele: Videogiochi migliori? Davvero, Benedetta?
Benedetta: Sì... questa è la sua richiesta.
Emanuele: E se non glieli danno... che fa?
Benedetta: Breivik minaccia di cominciare uno sciopero della fame in segno di protesta contro le “condizioni di tortura” in cui, a suo dire, vive. Ma… Emanuele, rimandiamo questa discussione a più tardi.
Emanuele: Non vedo l'ora! (sarcastico)
Benedetta: La seconda parte della trasmissione sarà poi dedicata alla lingua e cultura italiana. Questa settimana avremo un dialogo grammaticale ricco di esempi sull’ambito di applicazione del futuro semplice. E, come di consueto, concluderemo il nostro programma con il segmento dedicato alle espressioni idiomatiche italiane. La locuzione che abbiamo scelto oggi è: Fare le cose alla carlona.
Emanuele: Ottimo! Grazie, Benedetta!
Benedetta: Bene, Emanuele, se tu sei pronto, possiamo entrare nel vivo della trasmissione.
Emanuele: Prontissimo!
Benedetta: E allora… che lo spettacolo abbia inizio!
2014.02.13
Episode #57
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 13 febbraio 2014. Benvenuti a una nuova puntata di News in Slow Italian! Un saluto a tutti i nostri ascoltatori! Ciao, Emanuele! Come stai?
Emanuele: Ciao a tutti! Ciao, Benedetta! Sto benissimo! Anche se ho l’impressione di non avere tempo per nulla in questi giorni…
Benedetta: Troppa TV?
Emanuele: Oh, sì, Benedetta! Vedere le Olimpiadi Invernali è un lavoro estenuante! Per fortuna, è una cosa che succede soltanto una volta ogni quattro anni! Mi sono ripromesso che dopo le Olimpiadi stacco la spina della TV per almeno un mese!
Benedetta: In bocca al lupo, Emanuele! Ma diamo inizio alla nostra trasmissione, così poi puoi tornare a vedere le Olimpiadi. Oggi parleremo dei risultati di un referendum tenutosi in questi giorni in Svizzera, che fissa delle quote per limitare l’immigrazione. Parleremo inoltre della visita ufficiale del presidente francese Hollande negli Stati Uniti, della morte di un’icona di Hollywood e, infine, della cerimonia di assegnazione dei premi dell'Accademia Spagnola del Cinema.
Emanuele: I premi Goya!
Benedetta: Sì, i premi Goya... Ma andiamo avanti. La seconda parte del programma sarà dedicata alla lingua e cultura italiana. Nel dialogo grammaticale di questa settimana esploreremo il futuro semplice di alcuni verbi irregolari. Concluderemo poi la puntata con il nostro segmento didattico dedicato alle espressioni idiomatiche italiane. La locuzione che abbiamo scelto oggi è: Nascere con la camicia. Allora, Emanuele, sei pronto per cominciare la trasmissione?
Emanuele: Certamente!
Benedetta: Benissimo, allora, in alto in sipario!
2014.02.06
Episode #56
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 6 febbraio 2014. È il momento di annunciare una nuova puntata di News in Slow Italian! Un saluto a tutti i nostri amici! Ciao Emanuele!
Emanuele: Ciao Benedetta! Ciao a tutti i nostri ascoltatori!
Benedetta: Oggi, nello spazio dedicato alla cronaca, parleremo dell’intesa tra la Corea del Nord e la Corea del Sud sul ricongiungimento delle famiglie divise dalla guerra del 1950-53, dei risultati delle elezioni presidenziali che si stanno svolgendo in due paesi dell’America Centrale, della tragica morte del premio Oscar Philip Seymour Hoffman e, infine, parleremo dell’imponente vittoria dei Seattle Seahawks alla 48esima edizione del Super Bowl. Dedicheremo poi la seconda parte della trasmissione alla grammatica italiana. Nel dialogo di questa settimana troverete un sacco di esempi sul tema che abbiamo scelto di esplorare oggi - il futuro semplice. Infine, a conclusione del programma, daremo un’occhiata a una locuzione idiomatica molto comune nell’italiano colloquiale - Andare/Venire al sodo.
Emanuele: Ottimo!
Benedetta: Emanuele, sei pronto per cominciare la trasmissione?
Emanuele: Prontissimo!
Benedetta: Bene, in questo caso… che lo spettacolo abbia inizio!
2014.01.30
Episode #55
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 30 gennaio 2014. Benvenuti al nostro programma settimanale News in Slow Italian!
Emanuele: Ciao a tutti! Amici, se avete un abbonamento al nostro programma, potete scaricare l’ultima versione della nostra applicazione per iPhone. Abbiamo una nuova gamma di funzioni, tra cui la trascrizione dei nostri dialoghi settimanali!
Benedetta: Grazie, Emanuele! Annunciamo ora la puntata di oggi. Apriremo il segmento del programma dedicato alle notizie di cronaca commentando il discorso del presidente Obama sullo stato dell’Unione. Parleremo inoltre dei recenti cambiamenti nel panorama politico ucraino, di una reliquia contenente il sangue di Papa Giovanni Paolo II, sottratta da una chiesa dell’Italia centrale la settimana scorsa, e, per concludere, del Grammy Awards 2014.
Emanuele: Benissimo!
Benedetta: Proseguiremo poi la nostra trasmissione con i consueti segmenti dedicati alla lingua e cultura italiana. Il dialogo grammaticale ci offrirà un sacco di esempi sul tema di questa settimana - verbi speciali: cercare di/provare a/ riuscire a. Concluderemo poi la trasmissione con un’espressione idiomatica italiana. La locuzione che abbiamo scelto questa settimana è Andare/Mandare in visibilio.
Emanuele: Ottimo!
Benedetta: Sei pronto per cominciare, Emanuele? Oh, vedo che sei pronto! Bene, in questo caso… che lo spettacolo abbia inizio!
2014.01.23
Episode #54
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 23 gennaio 2014. Un saluto a tutti gli amici di News in Slow Italian! Benvenuti alla nostra trasmissione!
Emanuele: Ciao a tutti!
Benedetta: Nella prima parte del programma parleremo di Kenneth Bae, un cittadino americano che è stato accusato di crimini contro la Corea del Nord e condannato a 15 anni di lavori forzati, dello stato di emergenza dichiarato dalle autorità thailandesi, di Rosetta, la sonda spaziale europea a caccia di comete che è uscita dalla modalità di ibernazione per continuare il suo viaggio spaziale, e, infine, di una giornata kosher per Papa Francesco.
Emanuele: Una giornata kosher? Nooo! Papa Francesco si è convertito al giudaismo?! Non può abbandonare milioni di cattolici e abbracciare un'altra religione!
Benedetta: Calma, Emanuele! Il Papa ha semplicemente ospitato una cena per alcuni rabbini di Buenos Aires, venuti a Roma per fare visita al loro vecchio amico. Ma andiamo avanti. La seconda parte della trasmissione sarà dedicata alla lingua e cultura italiana. Il nostro dialogo grammaticale sarà ricco di esempi sul tema di questa settimana - verbi speciali - ascoltare / sentire / sentirci, etc. Concluderemo poi il programma esplorando un’espressione idiomatica italiana. La locuzione che abbiamo scelto questa settimana è - dare un’occhiata.
Emanuele: Ottimo, Benedetta! Diamo inizio alla trasmissione?
Benedetta: Sì! Pronti, partenza, via!
2014.01.16
Episode #53
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 16 gennaio 2014. Benvenuti ad una nuova puntata di News in Slow Italian!
Emanuele: Ciao a tutti!
Benedetta: Come di consueto, apriremo il nostro programma commentando alcune notizie d’attualità. Oggi ricorderemo Ariel Sharon, ex primo ministro israeliano, scomparso domenica scorsa. Parleremo inoltre dello scandalo crescente che sta coinvolgendo il governatore del New Jersey, in merito alla chiusura di un ponte tra New York e il New Jersey, della decisione della FIFA di premiare Cristiano Ronaldo con il Pallone d'Oro FIFA 2013, e, in conclusione, parleremo ... di nuovo ... della visita di Dennis Rodman in Corea del Nord.
Emanuele: Tutti argomenti molto interessanti!
Benedetta: Poi, il secondo segmento della trasmissione sarà dedicato alla lingua e cultura italiana. Il dialogo grammaticale sarà ricco di esempi sul tema di oggi - la costruzione del si passivante con diversi tempi verbali. Concluderemo infine la puntata di questa settimana con lo spazio dedicato alle espressioni idiomatiche. La locuzione che abbiamo scelto di esplorare oggi è "Qualcosa non quadra".
Emanuele: Ottimo!
Benedetta: Bene, se tu sei pronto, Emanuele… OK, vedo che sei pronto, diamo inizio alla trasmissione senza ulteriori indugi!
2014.01.09
Episode #52
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 9 gennaio 2014. Benvenuti a una nuova puntata di News in Slow Italian!
Emanuele: Un saluto a tutti i nostri ascoltatori! Benvenuta, Benedetta! Come sono andate le tue vacanze?
Benedetta: Benissimo! È stato bello essere di nuovo a casa e vedere la mia famiglia, gli amici, cenare nel mio ristorante preferito, camminare sulla spiaggia in riva al bellissimo mare Mediterraneo.
Emanuele: Dev’essere stato splendido, Benedetta! Ma… bentornata!
Benedetta: Grazie, Emanuele! Sono felice di essere nuovamente qui a presentare la trasmissione insieme a te!
Emanuele: Allora, di che cosa parleremo oggi?
Benedetta: Apriremo la prima parte del programma commentando alcune recenti notizie di cronaca internazionale. Parleremo dei passi avanti compiuti verso l’eliminazione dell’arsenale chimico siriano, delle gelide temperature che in questi giorni stanno attanagliando buona parte del Nord America, di una nuova iniziativa della Cina per porre fine al commercio illegale di avorio, e, infine, avremo modo di ricordare il leggendario calciatore portoghese Eusebio da Silva Ferreira, scomparso domenica scorsa.
Emanuele: Grazie, Benedetta.
Benedetta: Proseguiremo poi il nostro programma con un dialogo grammaticale ricco di esempi sulla costruzione passiva con il si passivante. E, per concludere, conosceremo un’espressione idiomatica italiana dalle origini antiche: Avere (il) fegato.
Emanuele: Perfetto! C’è ancora qualcosa da aggiungere?
Benedetta: Penso di no! È arrivato il momento di cominciare la trasmissione. Sei pronto? ... Bene! Che lo spettacolo abbia inizio!
2014.01.02
Episode #51
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Emanuele: Oggi è giovedì 2 gennaio 2014. Benvenuti a News in Slow Italian!
Stefano: Benvenuti alla prima puntata del 2014! Buon Anno a tutti i nostri ascoltatori! I migliori auguri da tutti noi di News in Slow Italian!
Emanuele: Vi auguriamo che questo nuovo anno sia felice, prospero e pieno di salute!
Stefano: E che possiate continuare a divertirvi ascoltando il nostro programma!
Emanuele: Naturalmente! Ma annunciamo ora le notizie che commenteremo durante la puntata di oggi. Apriremo la trasmissione con la notizia degli attentati terroristici che hanno avuto luogo in Russia, causando la morte di 34 persone e il ferimento di 60. Commenteremo inoltre una nuova legge francese che stabilisce un’imposta del 75% sui redditi alti. Ricorderemo poi un famoso pianista e compositore polacco - autore di numerosi brani musicali che il nostro pubblico sicuramente conosce - che è venuto a mancare domenica scorsa. E parleremo, infine, della sorprendente scoperta di un dipinto di Van Dyck autentico, che ha avuto luogo nel corso della trasmissione televisiva della BBC Antiques Roadshow.
Stefano: Perfetto! E di che cosa parleremo nella seconda parte della trasmissione?
Emanuele: Nel segmento dedicato alla grammatica italiana ospiteremo un dialogo ricco di esempi sul tema grammaticale di questa settimana - le costruzioni passive con i verbi venire e andare. E, come di consueto, concluderemo poi il programma con lo spazio dedicato alle espressioni idiomatiche. L’espressione che abbiamo scelto di approfondire oggi è - Essere o sentirsi in vena.
Stefano: Grazie, Emanuele!
Emanuele: Sei pronto per cominciare la nostra prima trasmissione del 2014?
Stefano: Sono super pronto!
Emanuele: Benissimo, allora, diamo il via allo spettacolo!
2013.12.26
Episode #50
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Stefano: Oggi è giovedì 26 dicembre 2013. Benvenuti a News in Slow Italian! Ciao Emanuele! Ciao a tutti!
Emanuele: Ciao Stefano, un saluto a tutti i nostri ascoltatori! Benvenuti all’ultima trasmissione del 2013. Saremo lieti di presentarvi il nostro programma anche il prossimo anno! Cercheremo di renderlo ancora più stimolante, informativo, e divertente.
Stefano: Sembra proprio un proposito di Capodanno, Emanuele!
Emanuele: Certo, Stefano, questi sono i nostri buoni propositi per l’anno nuovo!
Stefano: Benissimo. Ma ora diamo inizio alla trasmissione. Oggi parleremo dei violenti combattimenti in atto nel Sudan del Sud tra fazioni armate rivali, dell’amnistia concessa in Russia a un gruppo punk antigovernativo, della morte dell’inventore del famoso fucile d'assalto AK-47, e, infine, della morte di un membro della banda che mise a segno la cosiddetta Grande Rapina Ferroviaria nel 1963.
Emanuele: Ottimo!
Stefano: Apriremo poi la seconda parte del programma con un dialogo grammaticale ricco di esempi che esploreranno la costruzione passiva con diversi tempi verbali. Concluderemo poi la nostra ultima puntata del 2013 con un’espressione idiomatica italiana - chiudere i battenti.
Emanuele: Fantastico! Penso proprio che siamo pronti per cominciare.
Stefano: Sì, abbiamo annunciato i temi principali della puntata di oggi. Siamo pronti… che lo spettacolo abbia inizio!
2013.12.19
Episode #49
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Emanuele: Oggi è giovedì 19 dicembre 2013. Benvenuti a una nuova puntata di News in Slow Italian!
Stefano: Ciao a tutti!
Emanuele: Oggi parleremo di una sentenza emessa da un giudice statunitense che ha dichiarato incostituzionale l’attività di sorveglianza telefonica della NSA, dello sbarco di una sonda cinese sulla Luna, dell'acquisizione da parte di Google di una società che ha sviluppato il robot più veloce del mondo, e, infine, renderemo omaggio al grande attore irlandese Peter O'Toole, che è venuto a mancare lo scorso sabato.
Stefano: Bene! E di che cosa parleremo nella seconda parte del programma?
Emanuele: Apriremo la seconda parte della trasmissione con un dialogo grammaticale che ci illustrerà la costruzione attiva e passiva. E anche questa settimana concluderemo poi il nostro programma esplorando una locuzione idiomatica italiana. L’espressione che abbiamo scelto oggi è - un gioco da ragazzi.
Stefano: Perfetto! Penso proprio che siamo pronti per cominciare.
Emanuele: Certo! Allora diamo inizio al programma senza ulteriori indugi!
2013.12.12
Episode #48
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Stefano: Oggi è giovedì 12 dicembre 2013. Benvenuti a una nuova puntata del nostro programma settimanale News in Slow Italian! Benedetta sarà in vacanza per le prossime 3 settimane ed Emanuele ed io condurremo la trasmissione fino al suo ritorno, dopo capodanno. Ciao a tutti!
Emanuele: Un saluto a tutti i nostri ascoltatori! Spero che vi stiate godendo il periodo delle feste e che non siate troppo oberati dallo shopping natalizio… ma, nel caso lo siate, vi do un consiglio: non dimenticate che un abbonamento a News in Slow Italian può essere un ottimo regalo per chiunque voglia imparare l’italiano!
Stefano: Grazie, Emanuele. E ora andiamo avanti con la nostra trasmissione. Oggi parleremo della morte di un grande leader politico che ha lottato contro l'apartheid, divenendo poi il primo presidente nero del Sud Africa - Nelson Mandela, delle proteste in corso in Ucraina contro la decisione del governo di respingere un accordo con l'UE in favore di un’alleanza commerciale con la Russia, della fusione di due linee aeree che ha dato vita alla più grande compagnia aerea del mondo, e, infine, parleremo di un accordo siglato da alcuni paesi del Medio Oriente per salvare il mar Morto.
Emanuele: Grazie, Stefano!
Stefano: Il segmento del programma dedicato alla grammatica ospiterà un dialogo ricco di esempi sull’argomento grammaticale della settimana - i verbi pronominali enfatici e idiomatici. E, come di consueto, anche oggi concluderemo la trasmissione con un dialogo dedicato alle espressioni idiomatiche italiane. La locuzione che abbiamo scelto per voi oggi è "fare il gradasso".
Emanuele: Perfetto! Diamo inizio alla trasmissione!
Stefano: In alto il sipario!
2013.12.05
Episode #47
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 5 dicembre 2013. Benvenuti ad una nuova puntata del nostro programma settimanale News in Slow Italian! Un saluto a tutti i nostri ascoltatori! Ciao Emanuele!
Emanuele: Ciao, Benedetta. Ciao a tutti!
Benedetta: Emanuele, hai già cominciato a fare gli acquisti di Natale?
Emanuele: No, Benedetta. È ancora troppo presto. E poi, quest’anno lo shopping natalizio sarà una passeggiata per me!
Benedetta: Davvero? È la stessa cosa che ha detto Stefano la settimana scorsa. Ma perché dici che quest'anno sarà facile per te? Non è facile per nessuno. Io di solito passo giorni interi alla ricerca di regali perfetti per la mia famiglia e gli amici.
Emanuele: Io ho in mente il regalo perfetto.
Benedetta: Hmm… ci vuoi raccontare di che cosa si tratta?
Emanuele: Non lo indovini? Quale regalo sarebbe divertente, intellettuale e di lunga durata?
Benedetta: Non ne ho idea!
Emanuele: Un abbonamento a News in Slow Italian!
Benedetta: Geniale! Avrei dovuto immaginarlo! E hai proprio ragione! È divertente, intellettuale, dura nel tempo e le persone a cui farai questo regalo si ricorderanno di te con affetto.
Emanuele: Io ho sempre un sacco di idee brillanti!
Benedetta: Non ne dubito! Ma ora diamo inizio al nostro programma. Oggi parleremo di un incidente che ha coinvolto un treno per pendolari a New York, uccidendo quattro persone e ferendone più di 60, della scomparsa in Messico di un camion carico di materiale radioattivo, di un processo svoltosi in Australia avente ad oggetto le alterazioni congenite legate al farmaco Talidomide. Infine, a concludere la puntata di oggi, commenteremo i risultati di un'indagine globale sull’istruzione che classifica gli studenti cinesi come i migliori del mondo.
Emanuele: Benissimo!
Benedetta: Ma non è tutto! Apriremo la seconda parte del programma con una conversazione ricca di esempi sul tema grammaticale di questa settimana - le forme combinate dei pronomi personali abbinate ai verbi modali e riflessivi. Concluderemo poi la trasmissione con un dialogo che ci illustrerà il significato di un’espressione ampiamente diffusa nell’italiano parlato - Prendere in giro.
Emanuele: Oggi si preannuncia un’ottima trasmissione! Allora, se siamo tutti pronti, cominciamo!
Benedetta: In alto il sipario!
2013.11.28
Episode #46
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 28 novembre 2013. Benvenuti a una nuova puntata di News in Slow Italian! Ciao Stefano! Tu hai già cominciato a fare gli acquisti di Natale?
Stefano: Ciao Benedetta. C'è ancora un sacco di tempo fino a Natale. Io poi sono bravissimo a scegliere regali perfetti e non ci metto molto tempo.
Benedetta: Davvero? Ci dici il tuo segreto?
Stefano: Comprare regali per la famiglia è facile: utensili da cucina, un bel quadro per mia zia, giocattoli per i bambini, etc.
Benedetta: Sì, ho capito… ma bisogna davvero indovinare ciò che ognuno desidera per Natale. Hai qualche idea per me o per i nostri ascoltatori?
Stefano: Certo! Ho un’idea brillante!
Benedetta: Allora, di che si tratta?
Stefano: Un abbonamento a News in Slow Italian, ovviamente!
Benedetta: Oh, Stefano! Dovresti lavorare come esperto di marketing! Ma devo dire che è un’idea intelligente! Farò questo regalo a un paio di amici miei che continuano a dire che vogliono imparare l'italiano. Ma, andiamo avanti con il programma di oggi. Iniziamo la nostra consueta chiacchierata sui temi di attualità commentando la decisione dell’Ucraina di ritirarsi dalle trattative per l’accordo commerciale con l’Unione Europea. Parleremo poi della posizione espressa dal presidente afghano Hamid Karzai, il quale ha dichiarato che non firmerà l'accordo di sicurezza bilaterale con gli Stati Uniti fino a quando le sue nuove richieste non verranno accolte, del nuovo accordo tra l'Iran e sei potenze mondiali volto a limitare l'attività nucleare iraniana, e, infine, della decisione degli elettori svizzeri, che hanno bocciato una proposta che intendeva fissare un tetto massimo allo stipendio dei dirigenti.
Stefano: Molto bene! Che cosa abbiamo nella seconda parte del programma?
Benedetta: La seconda parte del programma sarà dedicata alla lingua e cultura italiana. Nel segmento grammaticale di questa settimana presenteremo un dialogo ricco di esempi sulle forme combinate dei pronomi personali. E, a conclusione della puntata di oggi, lo spazio dedicato alle espressioni idiomatiche ci illustrerà il significato di un modo di dire molto comune nell’italiano parlato - Dare una mano.
Stefano: Benissimo!
Benedetta: Sei pronto per dare il via alla trasmissione?
Stefano: Super pronto!
Benedetta: In alto il sipario!
2013.11.21
Episode #45
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 21 novembre 2013. Benvenuti a una nuova puntata del nostro programma settimanale News in Slow Italian!
Stefano: Un saluto a tutti gli amici del nostro programma! Benvenuti alla trasmissione!
Benedetta: Oggi parleremo dell’esecuzione, avvenuta negli Stati Uniti, di un suprematista bianco che aveva ammesso di aver ucciso più di 20 persone, dell’attentato esplosivo suicida compiuto nei pressi dell’ambasciata iraniana a Beirut e del peggioramento della situazione nella regione, del dibattito sull’energia eolica che infuria in Francia in questi giorni e, infine, parleremo della parola dell’anno scelta da Oxford Dictionaries.
Stefano: Che cos’è?
Benedetta: Che cosa? La “parola dell’anno”?
Stefano: Sì! La conosco sicuramente! Qual è?
Benedetta: Ne parleremo più tardi nel corso del programma, dovrai aspettare un po’, Stefano. Ma andiamo avanti. Come di consueto, la seconda parte della trasmissione sarà dedicata alla lingua e cultura italiana. Il nostro dialogo grammaticale si concentrerà sul trapassato remoto e le congiunzioni temporali. E, a conclusione della puntata di oggi, esploreremo una nuova espressione italiana - Sprecare fiato.
Stefano: Grazie, Benedetta! Cominciamo!
Benedetta: Sì, Stefano. In alto il sipario!
2013.11.14
Episode #44
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 14 novembre 2013. Benvenuti a una nuova puntata del nostro programma! Un saluto a tutti gli amici di News in Slow Italian!
Stefano: Ciao a tutti!
Benedetta: Oggi parleremo di un terribile disastro che ha devastato le Filippine, dove migliaia di persone sono morte e milioni sono state colpite dal passaggio del tifone Haiyan. Parleremo anche dei colloqui sul programma nucleare iraniano, conclusisi a Ginevra senza alcun risultato, del nuovo edificio newyorkese ufficialmente riconosciuto come l'edificio più alto degli Stati Uniti, e, infine, avremo un suggerimento per i viaggiatori che volessero fare un giro gratis sulla metropolitana di Mosca.
Stefano: Ottimo!
Benedetta: Ma non è tutto! Nella seconda parte della trasmissione presenteremo un dialogo con esempi sull’argomento grammaticale che abbiamo scelto di esplorare questa settimana - il trapassato remoto. Poi, a concludere il programma di oggi, il dialogo dedicato alle locuzioni idiomatiche ci illustrerà il significato di una nuova espressione - Tutto sommato.
Stefano: OK, siamo pronti per cominciare, Benedetta?
Benedetta: Siamo prontissimi! In alto il sipario!
2013.11.07
Episode #43
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 7 novembre 2013. Benvenuti a una nuova puntata di News in Slow Italian! Un saluto a tutti i nostri ascoltatori!
Emanuele: Ciao a tutti!
Benedetta: Daremo inizio alla prima parte del nostro programma commentando alcuni temi d’attualità. Oggi parleremo dei risultati elettorali negli Stati Uniti, del lancio da parte dell’India di un veicolo spaziale diretto verso Marte, del processo contro l’ex presidente egiziano Morsi, e, infine, del ritrovamento di oltre 1.400 preziose opere d'arte, rubate dai nazisti durante la seconda guerra mondiale.
Emanuele: Grazie, Benedetta! Di che cosa parleremo nella seconda parte del programma?
Benedetta: La seconda parte della trasmissione sarà dedicata alla lingua e cultura italiana. Il segmento grammaticale ospiterà un dialogo denso di esempi sul tema di questa settimana: il ruolo del trapassato prossimo nel discorso indiretto. A concludere la puntata di oggi, nello spazio rivolto alle espressioni idiomatiche, esploreremo la locuzione: All’ordine del giorno.
Emanuele: Perfetto! Diamo inizio allo spettacolo!
Benedetta: Certo, Emanuele! In alto il sipario!
2013.10.31
Episode #42
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 31 ottobre 2013!
Emanuele: Oggi è Halloween!
Benedetta: Benvenuti a News in Slow Italian! Buon Halloween a tutti i nostri ascoltatori! Emanuele, pensi di andare a una festa di Halloween quando avremo finito di registrare il programma di oggi?
Emanuele: Certamente! E mi metterò pure in maschera!
Benedetta: Davvero? Che costume indosserai?
Emanuele: Indovina!
Benedetta: Il diavolo? La morte? Uno scheletro? Un vampiro? Una zucca?
Emanuele: No, no, no e no!
Benedetta: Allora, che costume hai scelto?
Emanuele: Un giornale!
Benedetta: Cosa? Sarai travestito da giornale? Devi scegliere un travestimento che spaventi la gente!
Emanuele: Un costume da giornale può mettere paura...
Benedetta: Credo che tu abbia ragione. Dipende dal giornale, in ogni caso. Bene, buona fortuna! Nel frattempo, dovremmo dare inizio al nostro programma. Oggi parleremo del crescente scandalo sulle attività di spionaggio della NSA (l’Agenzia per la Sicurezza Nazionale americana), della violenta tempesta che ha colpito l’Europa settentrionale, della costruzione di un nuovo tunnel che collega l’Europa e l”Asia, e, infine, parleremo di una protesta contro il divieto di guida per le donne in Arabia Saudita.
Emanuele: Benissimo!
Benedetta: Il dialogo grammaticale di questa settimana sarà denso di esempi concreti sulle relazioni fra trapassato prossimo e proposizioni subordinate. A concludere la puntata, la nostra rubrica sulle locuzioni idiomatiche esplorerà oggi una peculiare espressione italiana - Fare mente locale.
Emanuele: Grazie, Benedetta! Diamo ora inizio alla trasmissione!
Benedetta: Certo! Si parte!
2013.10.24
Episode #41
Weekly News in Slow Italian
help


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 24 ottobre 2013. Benvenuti a una nuova puntata della nostra trasmissione settimanale News in Slow Italian! Io mi chiamo Benedetta e sarò la nuova conduttrice del programma. Ciao a tutti! Ciao Emanuele!
Emanuele: Ciao Benedetta! Un saluto a tutti i nostri ascoltatori! Benvenuta al programma, Benedetta!
Benedetta: Grazie, Emanuele! Nella prima parte del programma commenteremo alcune notizie di cronaca internazionale. Per prima cosa, parleremo degli incendi boschivi che stanno devastando una delle regioni dell’Australia, dove le autorità hanno dichiarato lo stato di emergenza e hanno ordinato lo sfollamento obbligatorio di numerosi centri abitati. Parleremo inoltre della polemica circa la sepoltura del criminale nazista Erich Priebke, dei tornei di qualificazione per la Coppa del Mondo di calcio, e, infine, vi racconteremo la storia di un uomo che è stato arrestato negli Stati Uniti per aver lanciato un pappagallo contro un agente di polizia.
Emanuele: Un pappagallo?
Benedetta: Sì, Emanuele, un pappagallo! Puoi crederci?
Emanuele: Oh, Benedetta, non c’è più religione!!! Ora la polizia non può nemmeno essere al riparo dal lancio di pappagalli!
Benedetta: OK, Emanuele, avremo modo di approfondire questo tema nel corso del programma. Andiamo avanti ora. La seconda parte del programma sarà dedicata alla lingua e cultura italiana. Il nostro dialogo grammaticale sarà ricco di esempi illustrativi sull’argomento di questa settimana: il trapassato prossimo. Infine, nel segmento dedicato alle espressioni idiomatiche, esploreremo una curiosa locuzione italiana - A occhio e croce.
Emanuele: Grazie, Benedetta! Bene, se non ci sono ulteriori annunci da fare, diamo inizio allo spettacolo!
Benedetta: In alto il sipario!