This is a premium content that requires subscription
Please SIGN UP or
Advanced


Intermediate


Beginner



Testimonials

February 11, 2016
Weekly News in Slow Italian - Episode #161



Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 11 febbraio 2016. Benvenuti a una nuova puntata di News in Slow Italian!
Matteo: Ciao Benedetta! Un saluto a tutti i nostri ascoltatori!
Benedetta: Nella prima parte del nostro programma oggi parleremo della crescente preoccupazione che circonda l’espansione della produzione di plutonio della Corea del Nord. In seguito, commenteremo gli ultimi sviluppi nelle primarie presidenziali statunitensi. Proseguiremo poi con il Super Bowl, l'evento televisivo più seguito negli Stati Uniti, e concluderemo infine la prima parte del nostro programma con il bizzarro attacco a base di palloncini contro la Corea del Sud, ideato dal leader supremo della Corea del Nord, Kim Jong-un.
Matteo: La Corea del Nord è la protagonista assoluta questa settimana. Due delle nostre notizie, anche se molto diverse tra loro, hanno avuto origine lì!
Benedetta: In effetti, Kim Jong-un ci ha dato un bel po’ di argomenti su cui riflettere questa settimana, e poi… lo ammetto, non ho saputo resistere alla seconda notizia! Scoprirai perché tra un attimo. Per il momento, però, continuiamo a presentare la puntata di oggi. La seconda parte del programma sarà dedicata, come sempre, alla cultura e alla lingua italiana. Nel segmento grammaticale passeremo in rassegna gli articoli determinativi e concluderemo poi la puntata di oggi con una nuova espressione idiomatica: “Gatta da pelare”.
Matteo: Ottimo, io sono pronto per iniziare!
Benedetta: Benissimo, Matteo, non perdiamo altro tempo, allora…
50 Latest Episodes

February 04, 2016
Episode #160
Weekly News in Slow Italian


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 4 febbraio 2016. Benvenuti a una nuova puntata di News in Slow Italian!
Matteo: Ciao Benedetta! Un saluto a tutti i nostri ascoltatori!
Benedetta: Nella prima parte del nostro programma oggi commenteremo l’appuntamento che ha dato il via alle primarie presidenziali statunitensi. In seguito, vedremo perché l’esercito americano intende quadruplicare il proprio bilancio per la difesa in Europa. Più avanti commenteremo la controversa decisione dell’Autorità per la fecondazione e l’embriologia umana del Regno Unito, che in questi giorni ha autorizzato i ricercatori britannici a modificare geneticamente gli embrioni umani. Infine, concluderemo la prima parte del nostro programma con la notizia della prematura scomparsa di uno degli chef più famosi del mondo, Benoit Violier.
Matteo: Non sapevo che gli Stati Uniti avessero intenzione di aumentare le loro spese per la difesa in Europa. Tu pensi che questo si tradurrà in una maggiore presenza militare?
Benedetta: Immagino che molti europei si stiano ponendo questa stessa domanda… ma avremo modo di esplorare le ragioni per questo aumento nel bilancio militare più avanti nel corso della trasmissione. Per il momento, continuiamo a presentare la puntata di oggi. La seconda parte del programma sarà dedicata, come sempre, alla cultura e alla lingua italiana. Nel segmento grammaticale passeremo in rassegna gli articoli indeterminativi, mentre nello spazio dedicato alle espressioni idiomatiche impareremo a conoscere una nuova locuzione: Lasciare/rimanere a bocca aperta.
Matteo: Un ottimo programma, Benedetta! Io sono pronto per iniziare la nostra chiacchierata.
Benedetta: Benissimo, Matteo! Allora, perché aspettare un minuto di più? Alziamo il sipario!
January 28, 2016
Episode #159
Weekly News in Slow Italian


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 28 gennaio 2016. Benvenuti a una nuova puntata di News in Slow Italian!
Matteo: Ciao Benedetta! Un saluto a tutti i nostri ascoltatori!
Benedetta: Matteo, prima di iniziare a presentare la trasmissione di oggi, posso farti una domanda?
Matteo: Certo, Benedetta. Che cosa vorresti chiedermi?
Benedetta: Hai avuto modo di ascoltare il nostro nuovo programma, Advanced Italian?
Matteo: Sì, e devo dire che i conduttori del programma non si tirano certo indietro quando si tratta di esprimere le loro opinioni! Mi sembra un programma molto interessante. Tu che ne pensi?
Benedetta: A me piacciono moltissimo i loro commenti sulla realtà sociale italiana!
Matteo: Anche a me! E a proposito di realtà sociale… perché non ascoltiamo un frammento del programma? Qui Stefano parla della famosa lotteria Powerball, amatissima negli Stati Uniti… [Stafano]
Benedetta: Sì, ecco il nostro Stefano!
Matteo: Bene, ora però continuiamo con il nostro programma intermedio. Di che cosa parleremo oggi, Benedetta?
Benedetta: Oggi, nella prima parte del nostro programma, commenteremo l’approvazione in Danimarca di un controverso disegno di legge sulla confisca dei beni dei richiedenti asilo. Parleremo inoltre del virus Zika, la cui diffusione rappresenta un’allarmante minaccia per tutto il continente americano. Continueremo poi con la notizia della scomparsa dell’esploratore britannico Henry Worsley, morto mentre cercava di attraversare l’Antartide. Infine, concluderemo la prima parte del nostro programma con una nuova moda che sta entusiasmando i social media: il nuoto nella neve.
Matteo: Henry Worsley stava seguendo le orme del suo eroe, Sir Ernest Shackleton, un uomo che 100 anni fa si era lanciato in un’avventura simile. Io mi sono sempre sentito molto affascinato dalla figura di questi coraggiosi esploratori…
Benedetta: Certo! Ora, però, continuiamo a presentare la puntata di oggi. Come sempre, la seconda parte della trasmissione sarà dedicata alla cultura e alla lingua italiana. Nel segmento grammaticale passeremo in rassegna alcune locuzioni nominali formate dalla combinazione di un sostantivo, una preposizione e un sostantivo. Infine, nello spazio dedicato alle espressioni idiomatiche, impareremo a conoscere una nuova locuzione: "Stare/tenersi alla larga da".
Matteo: Benissimo!
Benedetta: In alto il sipario!
January 21, 2016
Episode #158
Weekly News in Slow Italian


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 21 gennaio 2016. Benvenuti a una nuova puntata di News in Slow Italian!
Matteo: Ciao Benedetta! Un saluto a tutti i nostri ascoltatori!
Benedetta: Matteo, prima di presentare la puntata di oggi, vorrei dare ai nostri ascoltatori una notizia molto interessante, una notizia che, immagino, molti dei nostri abbonati saranno felici di ricevere.
Matteo: Certo! Il lancio del nostro nuovo programma settimanale di livello avanzato! Ma continua pure, Benedetta… perché non ci racconti qualcosa di più?
Benedetta: Beh, Matteo, in sintesi, si tratta di un nuovo programma presentato da una serie di conduttori di madrelingua italiana che, ogni settimana, commenteranno per il pubblico eventi significativi dell’attualità internazionale, fatti della cronaca italiana e curiosità culturali.
Matteo: I conduttori pronunceranno le parole lentamente?
Benedetta: No, la trasmissione si svolgerà a una velocità normale. Ma, per il momento, questo è tutto quello che posso dire sull’argomento... invito comunque i nostri ascoltatori a dare un’occhiata al nuovo programma sul nostro sito. Ma ora continuiamo a presentare la puntata di oggi. Nella prima parte del nostro programma parleremo della revoca delle sanzioni internazionali contro l’Iran, come previsto dall’accordo sul nucleare firmato l’anno scorso a Vienna. Parleremo poi della Cina, che sta registrando la crescita economica più lenta degli ultimi 25 anni. In seguito, vedremo come un reportage giornalistico abbia rivelato l’esistenza di un’estesa rete di partite truccate ai massimi livelli del tennis mondiale. Concluderemo infine la prima parte del programma con una ricerca secondo la quale il terzo lunedì del mese di gennaio sarebbe il giorno più deprimente dell’anno.
Matteo: Ti riferisci al cosiddetto “Blue Monday”?
Benedetta: Sì, secondo questo studio, molti di noi hanno maggiori probabilità di scoprirsi tristi o depressi in quel particolare giorno dell'anno.
Matteo: Beh, è risaputo che la maggior parte delle persone non ama il lunedì. Chi mai potrebbe rallegrarsi del fatto che il weekend sia finito? E sappiamo bene, poi, che la maggior parte degli studenti non salta di gioia al pensiero di tornare a scuola. Ma... perché è stata scelta proprio questa data?
Benedetta: Lo scopriremo tra un attimo. Ma ora continuiamo a presentare la seconda parte della trasmissione, che, come di consueto, sarà dedicata alla lingua e alla cultura italiana. Nel segmento grammaticale vedremo come volgere al plurale i nomi composti. Infine, nello spazio dedicato alle espressioni idiomatiche, impareremo a conoscere una nuova locuzione: "Lasciare/rimanere/restare di stucco".
Matteo: Un ottimo programma. Non vedo l’ora di iniziare la nostra chiacchierata, Benedetta!
Benedetta: Benissimo, Matteo. Alziamo il sipario!
January 14, 2016
Episode #157
Weekly News in Slow Italian


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 14 gennaio 2016. Benvenuti a una nuova puntata di News in Slow Italian! Qui con me oggi, c'è Matteo, il nostro nuovo conduttore. Ciao Matteo! Benvenuto!
Matteo: Ciao Benedetta! Un saluto a tutti i nostri ascoltatori!
Benedetta: Nella prima parte del nostro programma oggi parleremo di quanto è avvenuto nella notte di Capodanno a Colonia, in Germania, dove centinaia di donne hanno subito degli abusi sessuali. Parleremo inoltre della situazione critica in cui versa la città siriana di Madaya, una roccaforte ribelle da tempo stretta d’assedio dalle truppe governative e che ora ha urgente bisogno di aiuti umanitari. Proseguiremo poi con la notizia della morte del cantante David Bowie, scomparso domenica scorsa all’età di 69 anni. E concluderemo infine la prima parte del nostro programma gettando uno sguardo sulla cerimonia dei Golden Globe 2016.
Matteo: È davvero angosciante leggere le notizie che arrivano dalla Siria sulla situazione disperata in cui versano migliaia e migliaia di uomini, donne e bambini.
Benedetta: A me sembra davvero inquietante il fatto che in Europa si stiano moltiplicando i discorsi anti-immigrazione a causa di questa catena di crimini e attentati terroristici commessi da criminali di origine araba.
Matteo: Sono d’accordo, Benedetta.
Benedetta: Avremo modo di approfondire questo tema tra un attimo. Ma per il momento, Matteo, continuiamo a presentare la puntata di oggi. La seconda parte della trasmissione sarà dedicata, come sempre, alla cultura e alla lingua italiana. Nel segmento grammaticale vedremo come volgere al plurale i nomi composti nati dalla combinazione di due sostantivi. Infine, nello spazio dedicato alle espressioni idiomatiche, impareremo a conoscere una nuova locuzione: "Avere (del/un po’ di) sale in zucca".
Matteo: Benissimo! Io sono pronto a dare inizio al nostro programma… se anche tu lo sei, Benedetta.
Benedetta: Certo, Matteo, sono prontissima! Diamo inizio alla trasmissione!
January 07, 2016
Episode #156
Weekly News in Slow Italian


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 7 gennaio 2016. Benvenuti a una nuova puntata di News in Slow Italian! Quella di oggi sarà l’ultima puntata che passeremo in compagnia di Emanuele. Mio caro Emanuele, mi mancheranno molto le nostre chiacchierate e la tua visione ottimistica della vita! E sono sicura che mancherai molto anche ai nostri ascoltatori. In bocca al lupo per il tuo nuovo progetto!
Emanuele: Grazie, Benedetta. Anche a me mancherà molto il nostro programma! Le chiacchierate settimanali con le quali, insieme al pubblico, abbiamo commentato gli eventi della cronaca mondiale hanno significato molto per me. Un sentito grazie a te, dunque, e al nostro pubblico per aver sopportato con pazienza le mie idee e le mie opinioni! Mi auguro, comunque, che i nostri ascoltatori possano presto divertirsi ascoltando Matteo, il conduttore che ti affiancherà a partire dalla prossima puntata.
Benedetta: OK, diamo inizio alla trasmissione, ora. Nella prima parte del nostro programma oggi parleremo della tensione che sta montando in questi giorni tra Arabia Saudita e Iran. Commenteremo inoltre un recente discorso del presidente Obama, che ha annunciato un nuovo pacchetto di misure per migliorare i controlli sulle vendite di armi negli Stati Uniti. Proseguiremo poi con una notizia che riguarda la ripubblicazione in Germania di Mein Kampf, il manifesto politico di Adolf Hitler. Concluderemo infine questa prima parte della trasmissione con una notizia che arriva dalla Colombia, dove numerose persone sono rimaste ferite nel corso di uno spettacolo taurino.
Emanuele: Un’ottima selezione, Benedetta! Nel corso della puntata di oggi ci soffermeremo su alcune questioni molto importanti. Mi riferisco, in particolare, alla questione del controllo delle armi, che, come sappiamo, crea da sempre una profonda frattura all’interno dell’opinione pubblica americana.
Benedetta: Sì, Emanuele, su questo non c’è dubbionegli Stati Uniti la gente ha delle opinioni piuttosto decise su questo tema.
Emanuele: Sì, lo so. Comunque devo dire che, da europeo, faccio davvero fatica a capire perché questo problema crei tanta tensione nell’opinione pubblica americana. Benedetta, sono curioso di sentire la tua opinione sull’argomento
Benedetta: Certo, avremo modo di approfondire questo tema più avanti nel corso della trasmissione. Per il momento… continuiamo a presentare la puntata di oggi. La seconda parte del nostro programma sarà dedicata, come sempre, alla cultura e alla lingua italiana. Nel segmento grammaticale passeremo in rassegna alcuni nomi composti nati dalla combinazione di un verbo e un sostantivo. Infine, nello spazio dedicato alle espressioni idiomatiche, impareremo a conoscere una locuzione presa a prestito dal linguaggio militare: "Lanciare una frecciatina/frecciata".
Emanuele: Benissimo! Non vedo l’ora di dare inizio al nostro programma, Benedetta.
Benedetta: Perfetto, Emanuele. In alto il sipario!

Learn Italian online with us!

In our course we emphasize all aspects of language learning from listening comprehension, rapid vocabulary expansion, exposure to Italian grammar and common idiomatic expressions, to pronunciation practice and interactive grammar exercises. In our program we discuss the Weekly News, Italian grammar, and Italian expressions, and much more at a slow pace so that you can understand almost every word and sentence.

Our Italian podcast and Italian lessons published on our website contain hundreds of learning lessons from beginning to intermediate Italian, so listen and most importantly read our interactive transcripts on our website and you will be surprised to discover that you know more Italian than you think!

With this tool you do not actually need to have an extensive vocabulary to start listening and reading our material. Your vocabulary will expand rapidly and naturally and your comprehension skills will also improve dramatically.

Improve your Italian quickly! CHOOSE SUBSCRIPTION that best fits your level of Italian language and your interest!

Are you a Italian teacher? We offer educational discounts for schools, colleges, and study groups. Learn more about educational discounts at News in Slow Italian!

To help you better understand if this program is for you, we would like to invite you to check out our DEMO EPISODE